Pariva sant’Aita (sembrava sant’Agata)


La manifestazione del 30 ottobre 2008 a Catania è stata la più grossa manifestazione che si sia vista negli ultimi anni in città. Come ha detto una signora nell’autobus: "Pariva sant’Aita", la festa della patrona della città.


di Redazione pubblicato il 4 novembre 2008

Foto del corteo di Catania (grazie a Maria Teresa Grippaldi e a Danilo). Ringraziamo il comitato catanese in difesa della scuola pubblica. Inviatecene altre!


Per chi non c’era... e per chi era dentro il corteo e non poteva apprezzare la bellezza di questa manifestazione!!!

QUESTA E’ LA CITTA’ CHE AMO!!!

E... per una volta la festa di S.Agata è stata superata per bagno di folla (20.000 persone sono le stime ufficiali)!!! (S.Agata non si offenderà, anzi!!!!).

Che bello poi quel liotru, no?

Per gli amici... avete visto il cartellone di Andrea? Sembrava il fercolo in processione...eheheh!!! (Anche se il paragone Gelmini-S.Agata offenderà la Santa... ma si potrebbe cogliere il nesso, no? Gelmini = vara...eheheheh!!!!).

A tenere il cartellone eravamo io e Andrea.

Che bello, poi, vedere... la polizia e i carabinieri... inoperosi!!!eheheh!

Abbiamo regalato alle forze dell’ordine di questa città una giornata di vacanza dalla loro routine quotidiana di caccia ai malviventi e mafiosi!!!

E, ancora, è encomiabile che la manifestazione procedesse... NONOSTANTE LA PIOGGIA!!!! E ANCORA C’E’ QUALCUNO CHE OSA AFFERMARE CHE SIAMO MANOVRATI DALLA SINISTRA??? O... ERANO I SOLITI STUDENTI CHE NON VOLEVANO FARE SCUOLA????

E, infine, un merito va a Claudia, la ragazza che si vede nell’ultima foto (terza da sinistra, alta e bionda)... è stata una delle anime del corteo che... si è fatta davvero in 4!!!! Grazie ancora Claudia! (te l’ho già detto, ma te lo volevo dire in "pubblico"!!!!).

RIBADISCO, INFINE: RESISTENZA PACIFICA CONTRO QUESTI SCELLERATI CHE CI VOGLIONO STANCARE E FAR GETTARE LE "ARMI" DEL PENSIERO!!!

P.S.: GIRATE QUESTA MAIL A CHI CONOSCETE, PER FAR CAPIRE CHE CATANIA VIVE ANCORA!!!!

Un caro saluto a tutti da Danilo.

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo