Ospedale di Lentini - gestione fallimentare in piena pandemia


In un momento drammatico, come quello che stiamo vivendo , siamo costretti a subire anche le conseguenze di una fallimentare gestione del settore sanitario lentinese.


di Giuseppe Castiglia pubblicato il 12 gennaio 2021

JPEG - 102 Kb
Ospedale di Lentini

COMUNICATO

Come privato cittadino e come coordinatore del T.D.M. di Lentini esprimo tutta la mia preoccupazione e il mio disappunto per la situazione venutasi a creare nel nostro ospedale.

L’emergenza Covid ha contribuito, insieme all’incapacità gestionale e organizzativa , alla chiusura dei reparti di chirurgia, medicina, geriatria e cardiologia, chiusura che si sarebbe ,con un po’ di buon senso, potuta evitare e che mette a serio pericolo la salute dei cittadini del triangolo Lentini , Carlentini , Francofonte e non solo! Ovviamente le soluzioni si sarebbero potute trovare per evitare il collasso dell’unico ospedale della zona.

Si sarebbe, ad esempio, potuto creare un reparto Covid in strutture esterne all’ospedale come il Sant’Alphio Palace, il vecchio ospedale ( padiglione ex CSM).È chiaro che un piano serio era possibile ma evidentemente ai vertici dell’ASP non interessano le sorti del nosocomio lentinese ...

... e pensare che abbiamo lottato anni per avere una struttura di eccellenza nel nostro comune, ma di questo qualcuno se ne è dimenticato!

Alfio Bosco - Tribunale Del Malato


ESPRIMERE delle preoccupazioni in cui versa l’ospedale di Lentini di fronte al Covid non è allarmismo ma senso di responsabilità e richiamo nei confronti di chi dovrebbe intervenire invece di lasciare il personale sanitario a combattere da soli senza nessun aiuto. Si aspetta da giorni la macchinetta per fare i tamponi molecolari ma non arriva, però, i pazienti che transitano dal pronto soccorso aspettano giorni per avere l’esito quando si potrebbe avere in alcune ore . Ciò renderebbe più flessibile la gestione dei pazienti da ricoverare e quelli da dimettere. Ma non si capisce però le teste d’uovo della direzione dell’azienda provinciale si sono inventate un reparto Covid con gestione privata non altezza della delicatezza delle cure e della sicurezza dei pazienti e del personale. Una genialata a danno del reparto medicina e geriatria che vive una condizione di precarietà dove è allocato e non in grado di soddisfare le richieste di ricoveri dei nostri vecchi per patologie non Covid. Un virus terribile che ha messo in ginocchio e portato alla chiusura chirurgia e cardiologia creando non poche difficoltà al pronto soccorso che sta scoppiando con tutte le corsie piene. Anche delle ambulanze sono state bloccate con i pazienti dentro non avendo dove metterli. Di fronte a questo dramma bisogna che la direzione sanitaria provinciale venga in auto per superare la drammaticità del momento. Non è allarmismo ma un grido d’aiuto.

Luigi Boggio


M5S Lentini - Condividiamo la seria preoccupazione degli esponenti del Tribunale del Malato, per quello che sta avvenendo in queste ore all’ospedale di Lentini.

La situazione è molto grave! Mi unisco al grido di aiuto lanciato dal Tribunale del malato . La terza ondata sembra che ci stia colpendo in pieno e non bisogna perdere tempo prima che sia troppo tardi.

Maria Cunsolo M5S


Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo