Zingaretti è guarito!


Nessuno sapeva fosse malato.


di Redazione PuntoG pubblicato il 30 marzo 2020

Buone notizie: Zingaretti è guarito.

Nessuno sapeva fosse malato.

Comunque ha deciso di strappare la tessera del Pd (che peraltro non aveva) e aderire alle Guardie islamiche della Rivoluzione. Il suo primo discorso: "Ringrazio i compagni e le compagne di Cina Cuba e Albania che ci hanno aiutato nel momento del bisogno. Da oggi il comunismo in Italia è più vicino. Viva la Terza internazionale e i Soviet, viva Mao Che Guevara e Ho Chi Min!"


La notizia

"Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi. Ho passato delle brutte giornate ma sono guarito, ce l’ho fatta. Grazie a tutti gli operatori della sanità, a chi mi è stato vicino in questi giorni a cominciare dalla mia famiglia". Lo annuncia su Facebook il leader del Pd e presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "Il mio primo pensiero va ai deceduti, a coloro che non ce l’hanno fatta e alle loro famiglie che stanno soffrendo in questo momento drammatico e ovviamente a tutti coloro che sono in cura", aggiunge. - Fonte: RaiNews.

Sospiro di sollievo per il principe Carlo, testato positivo al coronavirus una settimana fa: l’erede al trono britannico, 71 anni, non è più in auto-isolamento da oggi nella tenuta di Balmoral, in Scozia, dove s’è temporaneamente spostato con la consorte Camilla, ed è ora "in buona salute". Lo riferisce una nota di Clarence House, sua residenza ufficiale londinese, precisando che il principe di Galles ha terminato la quarantena prevista dalle direttive delle autorità sanitarie britanniche "dopo aver consultato il suo medico". Il principe Carlo, erede al trono del Regno Unito, è uscito dall’autoisolamento sette giorni dopo aver annunciato la positività al test del coronavirus. Una portavoce del principe ha detto che Carlo "è in buona salute. - Fonte: RaiNews


Anche il principe Charles ha voluto esternare una dichiarazione all’indomani della sua guarigione da covid-19: "Il mio primo pensiero va ai deceduti, a coloro che non ce l’hanno fatta ma soprattutto porca miseria a quella Baldracca che non si decide di crepare, possa venirle un ictus e rimanere rigida come una cavalla imbalsamata". I portavoci non riferiscono a chi si riferisse in particolare il principe Charles. Ma riferiscono che la sua prima telefonata è stata per Zingaretti, suo grande amico. I portavoci del principe Charles non sanno però spiegare chi sia questo Zingaretti che nessuno nel Regno Unito e neppure nel Commonwealth conosce. Figuriamoci a Isernia (è in Molise...).


Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo