Una guida per maniaci di libri


Guida tascabile per maniaci dei libri. - Firenze : Edizione Clichy, 2018 ; sesta edizione. - 507 p., [V], br. ; 19 cm. - ISBN 978-88-6799-457-1.


di Sergej pubblicato il 15 settembre 2018

Siete maniaci di libri? Siete posseduti dal sacro dèmone della bibliofilia? Ecco per voi un libro leggero e sfizioso: 500 pagine che scorrono veloci e in cui potrete trovare quasi tutto quello che un maniaco di libri potrebbe aver bisogno di avere sottomano nella sua tormentata esistenza quotidiana: i vincitori dei premi letterari più famosi (dal nobel al pulitzer), gli incipit dei romanzi celebri, i best seller dal 1900 ad oggi, le stroncature celebri (Oscar Wilde su Alexander Pope: “Ci sono due modi per disprezzare la poesia: uno è disprezzarla, l’altro è leggere Pope”. Ma anche l’icastica formula con cui D’Annunzio definì Marinetti: “Un cretino con lampi d’imbecillità”. Peccato non siano riportate le fonti), le trasposizioni cinematografiche dai libri famosi, una cronistoria breve sulla storia dell’editoria, capitoli dedicati ai libri & cocktail, le curiosità… Lo sapevate? “Prima di scrivere Il codice da Vinci, Dan Brown era un cantante pop. Il suo secondo album si intitolava Angeli e demoni, proprio come uno dei suoi best seller” (p. 409). Sapevatelo! Una citazione dal capitolo frasi famose di scrittori riguardo ai libri: “Un libro sogna. Il libro è l’unico oggetto inanimato che possa avere sogni” (Ennio Flaiano). Utilissimo l’indice degli autori finale, strumento che può esistere solo nei libri a stampa.

Questo libro è anche il manifesto culturale del the Book Fools Bunch e della loro battaglia in difesa del libro perché « ogni libro vero e degno di questo nobilissimo nome, sia un mondo, un cielo, un universo, una possibilità, una libertà, un dono, un volo senza rete e senza fine. Siamo convinti che senza i libri gli esseri umani non sarebbero umani, che senza i libri il nostro pianeta sarebbe probabilmente già scomparso, che senza i libri il pensiero si sarebbe fermato a una insignificante e inutile percentuale delle sue possibilità».


Sinossi / Scheda editoriale del libro

Formato: 13x19

Pagine: 512

Legatura: brossura

JPEG - 84.8 Kb
Guida tascabile per maniaci dei libri - Copertina del libro

Un libro che si propone come una sorta di indispensabile «bibbia» per i veri lettori forti, gli instancabili e inarrestabili «maniaci» dei libri. Impossibile elencare tutto ciò che questa anomala guida contiene, tra mille rimandi e richiami tra l’una e l’altra sezione. A titolo puramente di esempio: i mille libri fondamentali: dall’Epopea di Gilgamesh (il libro più antico del mondo, 1700 a.C.) a Harry Potter, con autore, paese e anno di edizione; le vite: brevi cenni biografici in pillole dei più grandi scrittori e poeti di sempre; gli incipit dei più grandi capolavori di sempre; i premi: con gli elenchi dei vincitori dei premi più importanti (Nobel per la letteratura, Man Booker Prize, National Book Award, Pulitzer, Goncourt, Médicis, Renaudot, Goethe, Strega, Viareggio, Campiello, Cervantes...); i best seller: i maggiori di sempre, le serie best seller, i best seller anno per anno dal 1900 a oggi; le stroncature più celebri e più strane, i libri-film: i più importanti libri trasformati in film; le curiosità intorno ai libri; cibo e alcool: cocktail e ricette della letteratura; le più commoventi e divertenti frasi sui libri; una breve storia dell’editoria, da Gutenberg a oggi. Un catalogo, un repertorio, una enorme serie di elenchi, nomi, titoli, richiami. Un modesta guida verso il paradiso per chi ama leggere.

Link alla pagina dell’editore


Gli autori: The Book Fools Bunch

Dietro il nome degli autori di questo libro, The Book Fools Bunch, si cela un misterioso gruppo di esperti e maniacali lavoratori dell’editoria italiana, con base a Firenze, che da anni oltre a proporre volumi che i grandi editori trascurano, si attiva organizzando flash mob, rave, performance, reading e altre simili «provocazioni» non istituzionali per sensibilizzare il nostro paese verso il problema della mancanza di attenzione al mondo dei libri.


La Libreria Clichy a Firenze

La Libreria Clichy nasce dalla volontà della casa editrice omonima di aprirsi alla propria città e di creare un punto di incontro culturale. Inaugurata il 12 settembre 2015, in via Maggio 13r, a pochi passi dal Ponte Santa Trinita, La Clichy è anche un posto nuovo per Firenze: è insieme libreria e casa editrice.

Si trova nell’Oltrarno, tra Palazzo Pitti e Borgo San Frediano, quindi nel quartiere popolare e degli artigiani, delle gallerie d’arte e dell’antiquariato, non lontano da dove Alessandro Bonsanti esattamente quaranta anni fa, nel 1975, aprì l’Archivio Contemporaneo del Gabinetto Vieusseux con l’intenzione di creare un presidio culturale.

La Libreria Clichy è una libreria generalista, di circa 80 metri quadri, articolati in due grandi spazi con volta a crociera, direttamente collegata alla redazione della casa editrice e a una corte tipicamente fiorentina di circa 50 metri quadri, nella quale si tengono incontri, presentazioni, laboratori, ma che è comunque sempre disponibile per una piacevole sosta nel verde in compagnia di un libro e un caffè.

Sugli scaffali trovano posto circa settemila titoli, con ampio spazio per la narrativa e un grande settore di libri per bambini, che possono anche sostare e giocare. C’è un settore per la saggistica, uno per la manualistica, molti libri di fumetti e un ampio spazio per i libri di arte, fotografia, cinema e teatro e chiaramente tutto il catalogo di Edizioni Clichy.

Il riferimento al quale la libreria si ispira, sono le più note e storiche librerie parigine e londinesi, luoghi caldi, e prima e al di là di tutto, accoglienti, per chiunque decida di entrarci. Ma anche luoghi popolari, aperti a tutti, senza snobismi, dove l’Ulisse di Joyce se ne sta tranquillamente beato accanto all’Inferno di Dan Brown.


Questo libro proviene da un acquisto diretto su Amazon. Suggerito dal sistema automatico di Amazon sulla base della mia ricerca libri su questo sito.


Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo