Lesja Ukrajnka

Antenati Storia della letteratura europea - Torna in homepage


Lesja Ukrajnka


Lesja Ukrajnka fu lo pseudonimo usato da Larisa Petrovna Kosac-Kvitka. Nata a Novograd-Volysnki nel 1871 (morì a Surami [Georgia] nel 1913), profonda conoscitrice degli autori romanti cisti tedeschi e inglesi, contribuì con I.J. Franko all'evoluzione della letteratura ucraina. Partecipò alla lotta di liberazione dell'Ucraina dal potere zarista. Fin dalla prima raccolta, Sulle ali dei canti (1893) è evidente l'impegno sociale della sua scrittura, così come emergono lo slancio lirico e la ricchezza lessicale. Più matura la qualità poetica nelle successive raccolte: Pensieri e sogni (1899), Echi (1902). Si dedicò anche al tea tro con La rosa azzurra (1896), Sulle rovine (1904). Enorme successo ebbe il dramma Nelle catacombe (1905) che esaltava, nella Ğdomenica rossağ, la sollevazione contro il potere oppressivo. Continuò la sua attività teatrale fino all'ultimo, con Cassandra (1908), Canzone dei boschi (1912), Orgia (1913).



[1997]


Homepage | Dizionario autori | Autori aree linguistiche | Indice storico | Contesto | Novità
 [Up] Inizio pagina | [Send] Invia a un amico | [Print] Stampa | [Email] Mandaci una email | [Indietro]
Europa - Antenati - la storia della letteratura europea online - Vai a inizio pagina  © Antenati 1984- , an open content project