Sei all'interno di >> :.: Culture | Libri e idee | Z-eyes |

Z-eyes: Unpunished

Delitto senza castigo (Unpunished) / di Charlotte Perkins Gilman ; introduzione e cura di Alessandra Calanchi ; Traduzione di Luca Sartori. - Firenze : Le Lettere, 2023. - 241 p. : br. - (Pan narrativa ; 65). - ISBN: 978-88-9366-326-7.

di Chiara Amici - venerdì 9 giugno 2023 - 778 letture

Il romanzo Unpunished di Charlotte Perkins Gilman è stato pubblicato nel 1998 da The Feminist Press, nonostante fosse stato scritto da Gilman nel 1929. Charlotte Perkins Gilman è stata una famosa scrittrice, poetessa, oratrice e attivista americana, vissuta tra il 1860 e il 1935. Le opere più note di Gilman sono il racconto The Yellow Wallpaper, il saggio Women and Economics: a Study of the Economic Relationship Between Men and Women as a Factor in Social Evolution, il romanzo utopico Herland e infine il romanzo poliziesco Unpunished. Oltre a pubblicare romanzi, racconti e poesie Gilman fondò e diresse anche il periodico The Forerunner.

Unpunished, l’unico romanzo poliziesco scritto dall’autrice, è ambientato nella città di New York e presenta il pluriomicidio di Wade Vaughn, avvocato criminale, che è stato colpito in diverse modalità: Wade ha un proiettile nella tempia, una ferita nel cranio, un coltello nella schiena, un cappio nel collo, ed è stato pure avvelenato. L’opera presenta una coppia di detective, Jim e Bess Hunt, che viene ingaggiata nella risoluzione dell’omicidio. Oltre ai detective, sono presenti i membri della famiglia della vittima e i tre domestici, che si scoprirà essere tutti vittime delle violenze di Vaughn. Il romanzo, caratterizzato da una molteplicità di violenze, si occupa principalmente di trasmettere il messaggio femminista contro coloro che abusano sulle donne. L’autrice utilizza uno stile estremamente semplice: il romanzo è caratterizzato da una struttura narrativa basata sul dialogo, in cui è presente un linguaggio informale, ma presenta la narrazione in prima persona nelle pagine dedicate al diario di Jack Warner, l’eroina della storia. Anche nella narrazione in prima persona l’autrice utilizza dei periodi semplici e un linguaggio informale. Il genere del romanzo può essere definito in varie modalità in quanto presenta caratteristiche di numerosi generi letterari: può essere definito un romanzo ‘giallo’, una detective fiction, un thriller, una crime novel, un noir, e presenta alcuni stereotipi tipici del romanzo hard-boiled. Dal punto di vista dei personaggi l’autrice ha messo in scena personaggi femminili a tutto tondo, donne serie ma anche spiritose all’occorrenza, intelligenti, e alacri lavoratrici. Le figure femminili principali sono Bess Hunt, giornalista, stenografa e aiutante del marito detective, e Jack Warner, una donna affascinante, legata al mondo del teatro ma ora invalida. Relativamente ai personaggi maschili l’autrice ha messo in scena sia figure ‘buone’, come quella del detective Jim Hunt, sia figure malvagie, come quella dell’investigatore privato Augustus Crasher.

Consiglio vivamente la lettura di questo romanzo in quanto affronta delle tematiche fondamentali per la società attuale che l’autrice è stata in grado di anticipare già nei primi anni trenta. Esso infatti presenta il tema dello ‘strupro coniugale’ di cui si conosceva poco al tempo della stesura del romanzo. La grandezza di quest’opera è nella capacità di affrontare delle tematiche forti mediante un genere popolare che permette la comprensione del suo argomento a tutte le tipologie di lettori.

JPEG - 293.3 Kb
Copertina di Unpunished, di Charlotte Perkins Gilman


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -