Sei all'interno di >> :.: Culture | Teatro |

Voluptas dolendi. I gesti del Caravaggio

Tratto dall’omonimo spettacolo di Maria Galassi e Deda Cristina Colonna. Messina - Teatro Vittorio Emanuele - Sabato 5 dicembre ore 18:00
di Redazione - venerdì 4 dicembre 2009 - 3260 letture

Fonte: www.infomessina.it (Vincenzo Iannello)

Proseguono a Messina, dopo il successo di pubblico registrato in Città nel gennaio scorso con la mostra a cura di Vittorio Sgarbi “Rubens vede Caravaggio, le adorazioni dei pastori a confronto”, le iniziative e gli eventi culturali.

Sabato 5 dicembre alle ore 18 presso il teatro Vittorio Emanuele verrà infatti proiettato, nell’ambito delle celebrazioni previste per il 2010 in occasione dell’anniversario della morte del Caravaggio, il film “Voluptas dolendi – I gesti del Caravaggio”, prodotto dalla Fondazione Marco Fodella.

L’importante evento culturale, aperto al pubblico con ingresso libero, è stato organizzato dal Museo Regionale di Messina, in collaborazione con il teatro Vittorio Emanuele e il Comune di Messina e grazie al sostegno offerto dalla Fondazione Bonino – Pulejo. Il film che verrà proiettato nella nostra Città, in occasione del IV Centenario delle tele dipinte da Caravaggio nel 1609 a Messina, è la rimodulazione dell’omonimo spettacolo che la Fondazione Marco Fodella realizzò nel 2002 in S. Marco.

Il “Voluptas dolendi – I gesti del Caravaggio” è un’opera, della durata di 58 minuti e dalla straordinaria potenza della suggestione visiva, in cui le musiche di Frescobaldi, Kapsberger, Francesco da Milano si intrecciano con il suono melodico prodotto dall’arpa di Mara Galassi come anche con le parole, recitate da Deda Cristina Colonna, di S.Francesco, del Vasari, di Galileo e del Marino.

La pellicola di singolare bellezza e originalità, che affida tra l’altro alla “danza” la responsabilità di ricreare nel movimento i più famosi quadri del grande artista italiano, si prefigge lo scopo di aprire una finestra sul mondo inedito di Caravaggio e soffermandosi sul periodo storico che lo vide protagonista offre al pubblico la possibilità di guardare “direttamente nel suo sguardo, capace di fissare come fotografie sonore e in movimento l’esistenza quotidiana del suo tempo”.

L’opera, proiettata in anteprima nel novembre del 2008 al Castello Angioino di Mola di Bari e a Palazzo Cini di Venezia, è stata presentata per la prima volta ai critici e agli studiosi di musica, cinema e arte il 9 maggio scorso presso il Museo Benaki di Atene, mentre successivamente fu possibile apprezzarla anche a Milano, esattamente il 26 settembre scorso presso l’Auditorium del Centro Culturale San Fedele, a Dublino, il 29 settembre alla National Gallery, e infine ad ottobre a Roma presso la Sala Trevi Alberto Sordi di C.S.C. Cineteca Nazionale – Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.

Ricordiamo infine che il film “Voluptas dolendi – I gesti di Caravaggio”, presentato ultimamente al Museo Sartorio di Trieste il 14 novembre scorso in occasione del Festival Wunderkammer 2009 “I Lati della Notte”, prima di “sbarcare” nella nostra Città sarà proiettato al Cinema d’Essai Skalvija di Vilnius nonché oggi a Napoli in occasione della stagione del Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -