Sei all'interno di >> :.: Dossier | Archivio dossier | Salvo Basso |

V edizione del Premio "Salvo Basso"

Il 26 e il 28 aprile le manifestazioni per la V edizione del premio "Salvo Basso" a Scordia
di Pina La Villa - domenica 29 aprile 2007 - 3325 letture

Giovedì 26 aprile, alle ore 18, nella sala ex Pescheria di Scordia (CT) è stato presentato il libro "Fase lunare - Poesie 1985-1990" di Salvo Basso (edizioni l’Obliquo), con intervento del prof. Gualtiero De Santi, prefatore del libro, e letture di Sara Emmolo.

Sabato 28 aprile, alle ore 18, al Cine teatro Metropol, si è svolta la V edizione del premio letterario nazionale di poesia "Salvo Basso", dedicato a tutti i dialetti d’Italia.

Entrambe le serate sono state dedicate, come avviene ormai da cinque anni, a ricordare la figura e l’attività di Salvo Basso.

Il premio è dedicato alla poesia di tutti i dialetti d’Italia, e vanta una giuriasono presieduta da Giovanni Tesio, dialettologo, docente all’Università di Torino e composta dallo scrittore e giornalista Davide Barilli e dallo studioso e noto saggista di letteratura italiana Gianni Oliva, docente all’Università di Chieti.

Quest’anno, il Premio "Salvo Basso" è stato assegnato al poeta Giuseppe Rosato, per la sua raccolta di liriche dal titolo: "La ‘ddore de la neve" (edizioni Interlinea), in dialetto abruzzese.

Questa quinta edizione del premio si è accompagnata , come ormai è tradizione, alla consegna del Premio "Città di Scordia", giunto alla III edizione e destinato a personalità siciliane che si sono distinte per il loro impegno culturale e artistico. Quest’anno il premio è andato al musicista e compositore Paolo Buonvino, originario di Scordia, autore di colonne sonore di film e fiction di successo, come "La Piovra", "Paolo Borsellino", "Manuale d’amore", "Padre Pio" e "Il mio miglior nemico", solo per citarne alcuni.

Alla sua II edizione, infine, il Premio riservato al concorso di poesia dialettale per gli studenti delle scuole superiori della provincia di Catania, che quest’anno è andato a Claudia Rosa, studentessa del Liceo scientifico di Scordia, con un testo ispirato a una composizione della poetessa Alda Merini.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -