Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | ActionAid |

Tsunami in Indonesia. La risposta di ActionAid

Insieme all’organizzazione partner PATTIRO Banten stiamo valutando i bisogni nelle aree più colpite e la nostra capacità di risposta
di ActionAid - mercoledì 2 gennaio 2019 - 783 letture

"L’Indonesia è ancora sconvolta dallo tsunami e dal terremoto che ha colpito Sulawesi tre mesi fa.” - dichiara Fransisca Fitri, Country Director di ActionAid Indonesia. - “È scioccante concludere l’anno dovendo affrontare le conseguenze dell’ennesima emergenza causata da uno tsunami. È un anno terribile per i disastri naturali.”

"ActionAid Indonesia ha un programma in corso a Serang, uno dei distretti colpiti da questo ultimo tsunami” - racconta Fransisca. - “Lavoriamo nell’area al fianco di PATTIRO Banten, un’organizzazione locale che si occupa di trasparenza e qualità dei servizi pubblici. Insieme a loro stiamo valutando i bisogni nelle aree più colpite e la nostra capacità di risposta.”

"Il numero delle vittime e dei danni è purtroppo in costante aumento. Sappiamo che la situazione è molto complessa anche per le famiglie che sono riuscite a fuggire e sopravvivere allo tsunami: le loro case e i loro mezzi di sussistenza in molti casi sono stati spazzati via. I nostri contatti sul campo ci dicono che ci siano più di 400 case gravemente danneggiate, ma ci aspettiamo che questo dato aumenti man mano che il quadro della situazione diviene chiaro. Contiamo di ricevere e condividere nuovi aggiornati ora dopo ora.”

ActionAid Indonesia ha risposto allo tsunami che ha colpito l’isola di Sulawesi a settembre, assicurando alle comunità più colpite rifugi temporanei di emergenza, generatori di elettricità e lampade solari. Abbiamo anche distribuito cibo, acqua, coperte, pannolini e kit sanitari.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -