Toro scatenato

Il vero volto del berlusconismo

di Alberto Giovanni Biuso - giovedì 6 aprile 2006 - 4137 letture

Nella mattinata del 6 aprile 2006 (cioè mentre scrivo) Berlusconi annuncia importanti rivelazioni sui magistrati di Milano. Nelle ore e nei giorni precedenti ha riempito ogni organo di comunicazione con una presenza strabordante anche quando è assente. Ha insultato gli italiani che commettono il sacrilegio di non dargli sempre ragione; ha disprezzato gli alleati che tentano qualche timido balbettio diverso dal suo urlo; ha accusato gli industriali che non lo applaudono di essere dei cripto-comunisti; si è stracciato le vesti perché le televisioni gli sarebbero ostili; ha gridato che l’Italia sotto la sua guida è diventata uno dei Paesi più ricchi e potenti del mondo; si è proclamato re della Nazione per diritto televisivo e infine ha detto di essere «la persona più buona che esiste, tollerante, chi bussa la mia porta la trova sempre aperta. Io aiuto i poveri, ho amore per tutti, sono una persona che unisce» (Fonte: la Repubblica)

È chiaro: quest’uomo è un caso clinico e nutriamo umana pietà per le condizioni obnubilate di una mente sempre più lontana dal principio di realtà. Solo che mentre in un qualsiasi Paese civile simili personaggi riceverebbero le cure adeguate in apposite cliniche, Berlusconi rischia di prolungare il suo delirio istituzionale per molti anni ancora.

Ma se l’obiettivo è il Potere, «c’è del metodo in questa follia» come riconobbe il buon Polonio. Forse costui ha capito la vera natura non di chi gli si oppone ma di coloro che dopo anni di impoverimento generale, di disprezzo internazionale, di leggi/privilegi a favore suo e delle aziende della sua famiglia, di demolizione della politica, di involgarimento civile e culturale...dopo tutto questo sembrano ancora pronti a sostenerlo e a votarlo.

Ha proprio ragione un altro poeta: «con la stupidità, gli dèi stessi lottano invano» (F.Schiller).

www.biuso.it


Rispondere all'articolo - Ci sono 4 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Toro scatenato
6 aprile 2006

Non per criticare....ma siamo veramente certi che con il governo di sinistra si possa star meglio???meditate gente meditate...! vi pare bello che tutti i politici dicano di far politica solo per il bene del Paese???....no non può essere ...fanno politica soltanto per la loro voglia di potere e di arricchimento....altro che bene per il Paese...!
    Toro scatenato
    13 aprile 2006

    Che vuol dire star meglio? Io sono stato davvero male quando ho visto fare leggi ad personam, mi è parsa una perversione a cui non era giunta neppure la vecchia D.C. Forse tu hai sofferto meno. Dire che tanto sono tutti uguali, come in sostanza fai anche tu, è un alibi che ci consente di votare anche per Totò Riina con la coscienza a posto. Poi è vero che anche a Sinistra ci sono furbacchioni ma impariamo a non essere qualunquisti. Pietro Spalla
Toro scatenato
6 aprile 2006

Se adesso sopravviviamo....quando mai potremo soltanto pensare di poter vivere con un governo di sinistra?....io voterò centro destra perche vivere è bellissimo oltre che un diritto!
    Toro scatenato
    6 aprile 2006, di : Efreet

    Tu voti centro-destra, evidentemente non hai completamente coscienza delle conseguenze della mancanza di libertà. Io penso oltre la nostra democrazia, la penso più "dal basso", ma anche alla nostra di democrazia ho sempre riconosciuto la libertà di espressione. Oggi sono diventato intollerante e (non riesco a evitarlo)razzista verso coloro che votano Berlusconi, perchè è una loro dannata colpa il mio sentimento di irrequietezza dovuto al regime! Regime come quello sovietico dove non si poteva parlare contro Stalin...regime...nessuna differenza(solo un passo indietro(ma se perdiamo...))!
I mediocri
22 aprile 2006, di : chi siamo?

Nulla di nuovo..

Ho conosciuto tanti di destra che non spiegano pienamente le loro scelte.

Perciò gambe in spalla sono andato a vedere..

uno era un avvocato coi soldi, che puntualmente aveva scansato gli ostacoli posti ai comuni mortali. Uno destinato al comando, a gustare le cose, e a dire (per se) "buono!", "no buono!"

L’altro, era di certo uno che non prevedeva di incontrare altri per dialogare, confrontarsi con i problemi della convivenza, anche se aveva imparato dai bravi molti tiri al biliardo (teneva un biliardo). Uno che quindi non mostrava la sua provenienza, la sua identificazione, ma il suo giudizio negativo sul prossimo, nel senso che non c’è differenza tra quelli di destra o di sinistra, perchè ne beccava molti in flagrante.. (ossia, che la gente normale ha bisogno di uno che li carezza da tutti e due i fronti, ma non lo sa!)

(diceva che se uno gira la stecca al momento del tiro per aumentare l’"effetto laterale", provocherebbe da stupido e facilmente la classica "steccata". In seconda analisi, io dimostrai che l’"effetto" di cui una palla da biliardo può essere caricata, è dovuto solo all’"impulso fuori traiettoria" della punta della stecca (o di essa). La deduzione è appunto che quella persona non è disposta a discutere su nulla, a non sospettare minimamente di alcuna "struttura". O meglio: di non cercarla).

mi scuso per quelli che non conoscono il gioco del biliardo

Toro scatenato
9 giugno 2006

Offresi Presidente della Regione Sardegna seminuovo veramente usato pochissimo ed in perfetto stato di mummificazione, vedrete che farà scappare anche da Voi i turisti che vorranno venirVi a trovare, e poi potrete veramente decidere dove andare a vivere o in città o in città , e in campagna?? no, ed in costa?? ma neanche per sogno! ma il Governatore ha una casa al mare? ma che casa....una vera maxivilla a 10 metri dalla riva...che domande....pensate che per tutelare il suo paesaggio ha smantellato una foresta di svariati ettari per impiantavi il suo vignetto!....si proprio attiguo alla sua casetta in riva al mare...però ragazzi che vino....forse il Governatore ne ha bevuto un pò troppo , gli dato subito alla testa, pensate che in stato di ebbrezza prende a calci il povero Popolo Sardo e tutti i cittadini del Mondo che desiderano venire a far visita alla Sardegna.....ma s forse noi Sardi amiano essere e restare isolati sapete siamo veramente riservati noi! immaginatevi il nostro Governatore, a proposito sapete che adesso per i cittadini Sardi le case in città costeranno il doppio di prima altro che tasse sul lusso!!!!