TUTTI IN CORO….”GRANDE MINISTRO MA VA A F………

Il Ministro e i suoi pari anzichè offendere i "bamboccioni", bene farebbero a diminuire drasticamente sia i loro privilegi che le tasse per tutti noi.
di Letizia Tassinari - domenica 28 ottobre 2007 - 5791 letture

Mail ricevuta dalla mia amica Franca. Non ne se ne conosce la provenienza... ma è certamente degna di pubblicazione...


"Gentile Ministro Padoa Schioppa, Sono un ragazzo di 30 anni, lavoro come operaio, vivo in periferia di una grande città e, ahimè, vivo ancora a casa dei miei. L’altro giorno ho sentito le sue parole in tv, e mi sono immediatamente identificato in coloro che lei definisce bamboccioni, quei trentenni che lei vorrebbe mandar fuori da casa . Mi son detto: Grande Ministro, Lei ha ragione. Mi sono così rivolto alla mia Banca per ottenere un mutuo. Grande Ministro, avrò finalmente una casa tutta mia , ho pensato!

Guadagno 1.000 Euro al mese + 13esima e 14esima, le quali spalmate in 12 mesi mi garantiscono un reddito mensile di 1.166 Euro.

Visto che la rata mutuo non può superare 1/3 dello stipendio, mi posso permettere una rata di 388 Euro al mese.

Con questa rata mi viene concesso un mutuo di 65.770 Euro in 30 anni (se aspettavo un altro po’ , vista l’età , non me lo concedevano un mutuo trentennale...Grande Ministro, grazie per avermi fatto fretta!)

Con il mio bel preventivo in tasca, ho deciso di rivolgermi immediatamente ad uno studio notarile, per farmi preventivare le spese che dovrò sostenere per acquistare una casa.

Dai 65.000 e rotti Euro, dovrò infatti togliere:

- Euro 3.000 circa di Tasse in fase di acquisto ( solo 3.000 euro visto che è la mia Prima Casa! Grande Ministro, grazie)

- Euro 2.500 circa di Notaio per l’acquisto

- Euro 2.000 circa di Notaio per il mutuo

- Euro 2.500 circa di Allacciamenti alle utenze acqua, gas, Enel.

Per un totale di Euro 10.000 circa

Beh... ho ancora a disposizione ben 55.770 Euro per la mia casetta!

La dovrò arredare, ovvio, mica posso dormire per terra... Mi sono rivolto così ad un mobilificio, per ora posso accontentarmi di una cucina, un tavolo con 2 sedie, un divano a due posti , un mobile tv, un letto matrimoniale, un armadio e due comodini... il minimo, ma mi conosco, mi saprò adattare.

Euro 7.000 circa, se i mobili me li monto io! Beh... pensavo peggio! Ho ancora a disposizione ben 48.770 Euro per la mia casettina, sono sempre 90 e rotti milioni di una volta! Grande Ministro, grazie! Entro gasatissimo in un agenzia immobiliare, arrivato il momento... Con 48.770 euro mi dicono che posso acquistare:

- un garage di 38 mq. al livello - 2 di un condominio di 16 piani;
- due cantine (non comunicanti tra loro) di mq. 18 ciascuna nel condominio adiacente. Per l’abitazione più piccola ed economica - un bilocale di 45 mq. al piano seminterrato di uno stabile a 20 km dalla città - dovrei spendere 121.000 Euro!

Me ne torno a casa Ministro, a casa dei miei, ovviamente!

Ho fatto quattro conti: per potermi permettere quel bilocale, dovrei:
- o indebitarmi per altri 63 anni, quindi l’ultima rata la verserò finalmente a 93 anni!
- oppure dovrei guadagnare 3.000 euro al mese!
- oppure abbassare il costo degli affitti e i prezzi delle case (aggiungo io)!

"Grande Ministro, grazie! Scusi, scordavo: ma vada a f......."

Tragico ma vero... E...il "bamboccione" dai 1000 euro al mese più tredicesima e quattordicesima...è però pure fortunato...visto che qualcuno, tanti...TROPPI... chi, cioè, lavora con uno dei contratti della Legge Biagi, non sa nemmeno cosa siano tredicesima e quattordicesima!!!e, i 1000 euro, spesso se li sogna...cantando "se potessi avere 1000 euro al mese", come Matteo, operatore di call center, il cui "stipendio" è 2 euro e 80 cent netti l’ora per 6 ore al giorno che se e è malato, o in ferie...il mese dopo NON MANGIA...

Purtroppo per certi lavoratori non è concesso il diritto non solo al mutuo per la casa o al finanziamento per un’utilitaria... ma, piu’ triste... nemmeno il diritto a sopravvivere con pane e latte! E, anche questa, è un’altra vergogna vergogna tutta italiana! Il Ministro e i suoi pari anzichè offendere i "bamboccioni", bene farebbero a diminuire drasticamente sia i loro privilegi che le tasse per tutti noi.

"Cari signori che state sui vostri scranni e chiedete il gelato gratis nelle vostre buvette forse non l’avete ancora capito, ma noi poveri e miserrimi italiani siamo ormai nella merda".

Più chiaro di così...


Rispondere all'articolo - Ci sono 3 contributi al forum. - Policy sui Forum -
TUTTI IN CORO….”GRANDE MINISTRO MA VA A F………
28 ottobre 2007

Al grande ministro( sì lo voglio scrivere con la lettera minuscola) gli è schioppato il cervello, come si dice a Roma e dice le sue cazzate perchè lui è pagato BENE per dire " ste cazzate".Gli unici bamboccioni sono loro, i ministri,gli onorevoli che dovrebbero essere persone di onore, dato che ci rappresentano,i sottosegretari del cavolo,i segretari, le segretarie dei sottosegretari e tutta la moltitudine di mangianti,mentre noi Italiani ci spacchiamo la schiena per uno stipendio di merda.Il loro unico problema è quello di andare in televisione e strombazzare cose che non fanno e non verranno mai fatte! VERGOGNA!!!!Siamo andati nelle Università, perchè pensavamo che, istruendoci, avremmo avuto più professionalità e trovato qualcosa di meglio nella vita,dal momento che avevamo visto i nostri genitori spaccarsi la schiena a coltivare un pezzo di terra che poi, date le scelte insensate di politica economica(l’agricoltura è stata mandata in malora a favore della chimica), sono stati costretti ad abbandonare ed emigrare all’estero.Adesso, padoa schioppa ha pure l’arroganza di fare la predica ai giovani.I giovani hanno bisogno di lavoro e di certezze per poter programmare il loro futuro.I giovani hanno bisogno di uno stipendio dignitoso per una pianificazione dignitosa della loro vita.Uno Stato che penalizza le propie risorse intellettuali e lavorative è uno Stato destinato a morire.Perciò,onorevoli and company,se non siete capaci di governare e dare certezze al Paese, vedete d’annavvene a vaffa.Enza
TUTTI IN CORO….”GRANDE MINISTRO MA VA A F………
29 ottobre 2007

Fiera del mio contratto co.co.pro da 600 euro mensili (neanche), mi associo ai cordiali vaffa al ministro. Che dopotutto che non ci possiamo fare una vita per conto nostro, a momenti non possiamo nemmeno contribuire alle spese dei nostri genitori per ricompensarli un po’ di quello che tocca loro fare per noi... bah. Isa71
TUTTI IN CORO….”GRANDE MINISTRO MA VA A F………
29 ottobre 2007

Il bello è che ccerti parlamentari e ppolitici (di maggioranza e opposizzione) organizzino i Family-Day per incoraggià ggiovani a mmette ssu’ famiglia. St’ipocriti: si vede che ’un vivino la realtà delle gente comune (o ’unna voglin vede’,piuttosto, perché scemi ’un ènno). allafoa