Sei all'interno di >> GiroBlog | Segnali di Fumo, di Pina La Villa |

"Stronzate"

"La mafia fa schifo": è partita la campagna elettorale di Totò Cuffaro
di Pina La Villa - domenica 27 novembre 2005 - 3033 letture

"La mafia fa schifo": è partita la campagna elettorale di Totò Cuffaro. Qualche giorno fa mi sono vantata coi miei alunni, dicendo che l’insegnamento della filosofia servirà almeno a consentire loro di capire quando qualcuno sta dicendo scempiaggini, insomma a metterli in guardia contro le stronzate. Mi riferivo al racconto di Isaiah Berlin (citato da Armando Massarenti nel Sole24ore di domenica 13 novembre)su un professore di Oxford che teneva un corso di filosofia per studenti di altre facoltà: "Tra di voi - diceva all’inizio - c’è chi diventerà avvocato, dottore,ingegnere, soldato, amministratore pubblico, proprietario terriero. Ciò che dirò in queste lezioni vi sarà di scarsissima utilità nei vostri campi. Posso solo promettervi che, se seguirete questo corso fino alla fine, sarete per sempre in grado di capire quando qualcuno sta dicendo delle scempiaggini".

Spero che i miei alunni riconoscano come stronzata, cioé come assoluta indifferenza alla verità (vedi il libro di Harry G. Frankfurt,Stronzate, Rizzoli), lo slogan "La mafia fa schifo" di Totò Cuffaro, espressione, ad essere buoni, che denuncia una povertà di espressione e un’assenza di pensiero veramente allarmante. E, ad essere cattiva, una presa in giro colossale, di cui i siciliani, che non sono scemi, spero proprio che si rendano conto.

Ma lo slogan di Cuffaro non è l’unico. Altre stronzate registrate in una giornata tipo: la scritta "memorial day" in cima a una lapide messa in onore dei caduti di Nassirya, a Catania, sotto la Porta Uzeda; le elezioni anticipate in Sicilia, volute, dice Lombardo, per far votare i siciliani "tranquilli", cioè non influenzati dalla campagna elettorale per le politiche (cioé non influenzati dal "vento del nord"); l’affermazione che Rita Borsellino sarà pure una brava persona ma non ha le competenze amministrative necessarie per governare la Sicilia (si, certo, risponde Rita Borsellino, se sono quelle dimostrate in tutti questi anni dai politici siciliani, io non le ho, queste competenze); Storace che dice: non vogliamo cambiare la legge sull’aborto, vogliamo controllare che sia applicata bene; Ruini che parla di cose di cui non sa nulla (ma è così che gli uomini di chiesa sono stati educati a ragionare) e via dicendo e citando, l’elenco sarebbe troppo lungo e io sono stanca delle stronzate.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -