Significativa partecipazione in occasione dell’incontro sullo Scambio Solidale

Comunicato stampa del 19 febbraio 2009
di Emanuele G. - giovedì 19 febbraio 2009 - 980 letture

Mercoledì 18 si è tenuto presso la sede del Coordinamento per Lo Sviluppo sostenibile un affollato incontro sulla Scambio Solidale. La larga e qualificata partecipazione sono il segno di una crescente attenzione di produttori e consumatori verso queste forme di commercio concepite al di fuori degli schemi e dei canali tradizionali. Circa 100 sono i GAS (Gruppi di Acquisto solidale) nati in Sicilia nell’ultimo anno. E proprio in Sicilia i GAS di tutta Italia terranno il loro convegno nazionale nel mese di giugno a Petralia soprana.

Nel corso dell’incontro, cui hanno partecipato, oltre a diversi produttori agricoli ed operatori dell’agriturismo anche dirigenti dell’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste ed esponenti della Confagricoltura di Catania. Roberto Li Calzi, fondatore di Siqillyah, nonché presidente del Consorzio “Le Galline Felici” e uno dei principali animatori dei GAS siciliani ha tenuto a sottolineare che "Quella dello scambio solidale è un’ iniziativa che parte dal basso, e si alimenta esclusivamente con l’impegno e la responsabilità di coloro che si associano sia come produttori che come consumatori".

"Non possiamo che esprimere piena soddisfazione per l’esito dell’iniziativa – ha detto il Prof. Paolo Ragazzi, portavoce del Coordinamento per Lo Sviluppo Sostenibile - lo scambio solidale può rappresentare una valida alternativa alla crisi dell’agrumeto per molti piccoli produttori, attraverso la diversificazione produttiva e l’accorciamento della filiera tra produttore e consumatore. D’altronde cresce la consapevolezza dei consumatori sempre più attenti nel considerare qualità e sicurezza dei prodotti acquistati".


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -