Sei all'interno di >> Flash |

Sea Watch 3 entra a Lampedusa

La Sea Watch 3 forza il blocco di Lampedusa ed entra nel porto. La comandante Carola Rackete arrestata con l’accusa di aver speronato una motovedetta della Guardia di Finanza. Sbarcati tutti i migranti a bordo. Conte: le leggi si rispettano. Salvini: dalla comandante una condotta criminale
di Redazione - sabato 29 giugno 2019 - 543 letture

Si è concluso il braccio di ferro sulla sorte dei migranti che da 17 giorni erano bloccati sulla Sea Watch 3. La comandante Carola Rackete, dopo una lunga giornata in attesa di una svolta, invocando lo "stato di necessità" per i 40 naufraghi a bordo, ha deciso di forzare il blocco delle motovedette e intorno all’1.50 la nave della ong tedesca, battente bandiera olandese, è entrata nel porto commerciale di Lampedusa. Nell’accostarsi alla banchina, la Sea Watch 3 ha urtato una motovedetta della Guardia di Finanza che tentava di impedire l’approdo e l’ha stretta contro il molo.

L’arresto di Carola Rackete

Poco dopo è salita la Guardia di finanza che alle 3 ha fatto scendere e ha portato via in auto la capitana. E’ in stato d’arresto per atti di resistenza o di violenza contro una nave da guerra nazionale, ed è punibile con la reclusione da tre a dieci anni. Carola Rackete andrà agli arresti domiciliari, decisi dalla Procura di Agrigento che la accusa di resistenza e violenza a nave da guerra e tentato naufragio.

Procuratore di Agrigento: violenza inammissibile

"Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti". Lo dice il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio in merito all’arresto di Carola Rackete

Lo sbarco dei migranti

A partire dall’alba, i 40 migranti ancora a bordo sono stati fatti sbarcare tra un massiccio cordone di forze dell’ordine e portati via a bordo di pullmini. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha assicurato che "saranno distribuiti in 5 Paesi" disponibili ad accoglierli.

Fonte: RaiNews.


I tag per questo articolo: |

Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -