Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | ActionAid |

Scuola per tutti

Perché tutti i bambini hanno il diritto di studiare. Dona al 45511
di ActionAid - mercoledì 6 novembre 2019 - 789 letture

Fino al 24 novembre è possibile donare da rete fissa e mobile al numero solidale 45511 per garantire il diritto all’istruzione per tutti.

Parte la campagna sms per garantire il diritto allo studio

Due i progetti che, grazie al sostegno di chi donerà con un sms o una chiamata da rete fissa al 45511, porteremo avanti.

Il progetto in Mozambico

Nonostante l’educazione primaria sia obbligatoria dal 2003 ancora oggi in Mozambico circa la metà degli aventi diritto non frequenta la scuola.

Sebbene negli ultimi anni il governo abbia varato un piano di edilizia scolastica su larga scala con la costruzione di circa 1450 aule l’anno, il 45% delle aule della scuola primaria è in ancora in condizioni precarie.

Circa 649.000 studenti in Mozambico frequentano ancora le lezioni sotto gli alberi e circa 3 milioni di bambini della scuola primaria non hanno banchi e sedie nelle loro aule e sono costretti a sedere sul pavimento durante le lezioni.

Nel 2017 abbiamo iniziato a lavorare in 2 scuole, nei distretti di Manhiça e Marracuene, per garantire un ambiente sicuro e stimolante ai bambini che le frequentano.

Abbiamo già costruito 18 aule, ma non sono sufficienti per accogliere tutti i 4500 alunni di queste scuole. Sono necessarie 7 nuove aule.

Il progetto in Italia

In Italia oltre 1 milione di bambini e ragazzi fra i 3 e i 18 anni vive in povertà assoluta. Questo significa isolamento, carenza di servizi e di relazioni positive, di opportunità educative e di apprendimento. Inoltre, 7 studenti su 50 abbandonano la scuola prima del tempo. La povertà educativa si nasconde soprattutto nelle aree ai margini delle città, dove i giovani sono scarsi i supporti culturali, sportivi e sociali.

Abbiamo l’obiettivo di contrastare la povertà educativa e l’abbandono scolastico in 12 scuole, secondarie di primo e secondo grado, scelte in quanto presidi sociali fondamentali nelle città di Bari, Milano, Palermo e Reggio Calabria. Saranno coinvolti 2.300 ragazze e ragazzi della scuola secondaria di primo grado, 700 della scuola secondaria di secondo grado, 1.000 giovani a rischio di abbandono o già fuoriusciti dalla scuola, 1.600 genitori e 500 insegnanti.

Come donare

Fino al 24 novembre è possibile donare 2 euro con un sms solidale al numero 45511 da cellulare personale Wind, Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali oppure chiamando il 45511 da telefono fisso TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali per donare 5 o 10 euro e sempre da rete fissa si può donare 5 euro con TWT, Convergenze e PosteMobile.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -