Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Lavoro |

Sciopero generale 25 marzo, la Commissione antisciopero chiede il rinvio. USB: impossibile

La USB non può accogliere l’invito della Commissione, il danno irreparabile alla salute e all’incolumità dei lavoratori è qui e ora, questa situazione drammatica non consente nessun rinvio
di Redazione Lavoro - mercoledì 25 marzo 2020 - 664 letture

È arrivata questa mattina la nota con cui la Commissione di garanzia sul diritto di sciopero contesta all’USB la proclamazione dello sciopero generale di 24 ore che si effettuerà domani 25 marzo chiedendone il rinvio sine die. Nella sua nota la Commissione però si riserva di accogliere manifestazioni dimostrative dalla durata meramente simbolica ma anche di aprire un formale provvedimento di valutazione del comportamento nel caso in cui l’invito non venisse accolto dall’USB.

La USB non può accogliere l’invito della Commissione, il danno irreparabile alla salute e all’incolumità dei lavoratori è qui e ora, questa situazione drammatica non consente nessun rinvio, specialmente dopo il decreto farsescamente definito “chiudi tutto” che invece non chiude un bel niente e dopo che la nostra richiesta di essere ascoltati dal Governo è caduta nel vuoto ancora una volta.

La Confederazione USB ha quindi deciso di mantenere lo sciopero generale di mercoledì 25 marzo con le articolazioni già comunicate alla Commissione di Garanzia e al Governo all’atto dell’indizione (intera giornata per tutti ad eccezione degli addetti al soccorso e all’emergenza che si asterranno dal lavoro simbolicamente per un solo minuto).

Sottolineiamo la assoluta indifferenza dei media che hanno finora colpevolmente oscurato l’indizione dello sciopero e le sue motivazioni, aggiungendo così il danno della carenza di informazioni pluralistiche e democratiche a quello enorme che sta provocando il coronavirus.

JPEG - 48.7 Kb
Sciopero Generale confermato


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -