Sei all'interno di >> GiroBlog | Schizzi & Ghiribizzi |

S&G n. 138. Da VLS1929. Della scuola "Tagliabue’’ ed altre bazzecole

di Franco Novembrini - mercoledì 20 ottobre 2021 - 812 letture

Tiene banco a VLS1929 la questione della scuola comunale per l’infanzia "Tagliabue’’ che, secondo la Giunta, andrebbe abbattuta e ricostruita esattamente dove era. Chi scrive e molti abitanti del quartiere San Fiorano ritengono invece chesarebbe un’occasione da non perdere per ricostruirla in questo quartiere, ottenendo così due risultati: fornirlo di una scuola per l’infanzia e magari anche una elementare che non esistono e decongestionare il centro cittadino, concepito negli anni ’60, ragione per la quale i servizi erano concentrati intorno al Palazzo comunale. Il quartiere San Fiorano allora era adibito prevalentemente a fabbriche a volte con annesse abitazioni di proprietà delle stesse società per i propri operai e gran èarte del territorio all’agricoltura. Ora non è più così e lo sarà ancora meno negli anni a venire. Il quartiere è prevalentemente sede di condomini, centri residenziali e villette per cui molte giovani coppie che hanno bambini piccoli potrebbero facilmente accompagnarli all’asilo o alle elementari senza il bisogno di usare l’auto e dopo un parcheggio nell’intasato centro cittadino in certe ore dell’entrata e dell’uscita dei ragazzi dalle scuole.

La "Tagliabue’’ aveva avuto dei problemi già nell’ottobre del 2019 quando dopo un temporale venne allagata ed un tranquillizzante comunicato del Comune attribuì la cosa all’intasamento delle canaline di scolo, causa una forte pioggia ed alle foglie degli alberi, eventi che in autunno sono prevedibili. Secondo me però non è frequente che un temporale possa per queste ragioni allagare una scuola, come invece succede con i sottopassi, in quanto l’edificio dovrebbe essere impermeabile a certi eventi a meno che non ci siano delle crepe che permettano delle infiltrazioni. Ora la cosa che pare strana è che circa due anni dopo delle verifiche dichiarino la scuola inagibile, ma non si parla di abbattimento in una corposa relazione di più di 300 pagine che il Sindaco ha distribuito ai consiglieri comunali con la raccomandazione di non divulgarla. Non so come si possa pretendere che una relazione di questa fatta non sia possibile che venga data alla stampa e tantomeno che si chieda il silenzio alle opposizioni, rendendole così mute anche se avrebbero, ne sono certo, motivi per dissentire da eventuali decisioni sulla riservatezza. Altra possibilità, viste le aspirazioni di alcuni componenti in Consiglio comunale che si sentono già sindaci in pectore, possano estrapolare qualche rilievo dalle pagine della relazione alcuni rilievi quali un piccolo cedimento delle fondamenta, delle crepe, nella struttura ed altre ragioni. Non credo che convenga alle opposizioni farsi carico che eventuali "soffiate’’ poi possano venire attribuite a loro.

ALTRE BAZZECOLE - Sempre riguardo alla situazione del quartiere San Fiorano vorremmo essere informati perché certi servizi quali la pulizia delle strade, a volte fatta alla bell’e meglio, sentire che cosa ne pensano gli abitanti che spostano le loro auto per non essere multati, lasciare il parcheggio sotto casa vuoto ma la spazzatrice decide che non è il caso di passare. Cosa debbono èensare i cittadini diligenti che se se lo dimenticano vengono multati per un servizio ch non viene fatto ma solo annunciato dai cartelli? Oppure viene spazzato mezzo parcheggio e si lascia un tappeto di ghiande a marcire? Alcuni scoiattoli fanno del loro meglio, ma non possono fare tutto. Il taglio dell’erba viene affidato a ditte che tagliano bene i prati e recuperano il correttamente gli sfalci in certi posti ma in altri no. Vi pare un buon servizio? Non ci vuole molto a capire che il taglio dell’erba alta non va fatto quando questa è bagnata e la velocità del mezzo no deve essere quella delle qualifiche dell’autodromo. Il pattume spesso non viene raccolto ma lasciato marcire poi sul campetto giochi, si attacca ai piedi e si porta in giro per le strade, ed aiuta ad intasare i tombini. Perché non vengono controllati i lavori e soprattutto a chi vengono affidati questi lavori. Se poi sapessimo anche quanto costano questi servizi non sarebbe male. Una aspirante alla successione nella poltrona di sindaco ha detto che non le risulta di una raccolta di firme per la richiesta di costruzione della scuola materna nel quartiere . E’ vero, l’ipotesi della raccolta è una opzione dopo che la richiesta non venga accettata e se ci fosse un niet magari ad una interpellanza. Solo allora partirà la raccolta di firme.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -