Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Scuola & Università |

Prove bloccate all’Università di Palermo

A Palermo un test come tanti altri per ottenere l’ammissione ai corsi di laurea triennali doveva svolgersi giovedì otto Settembre per duemila e 851 candidati...

di Daniela Ciranni - giovedì 15 settembre 2005 - 5926 letture

L’università di Palermo stupisce ancora... ma stavolta non certo in positivo. Un test come tanti altri per ottenere l’ammissione ai corsi di laurea triennali doveva svolgersi giovedì otto Settembre per duemila e 851 candidati.

L’obbiettivo di tutti era quello di riuscire ad avere un buon piazzamento ed ottenere uno dei 470 posti nelle Professioni Sanitarie che comprendono infermieri, fisioterapisti, ostetrici e tanti altri.

Ma qualcosa è andato storto e già venerdì nove settembre sul sito degli studenti di Medicina è apparso un comunicato che annullava la prova sostenuta. Ma com’è potuto succedere? Andiamo per ordine...

Prima di dare i test ai partecipanti, viene fornito loro un foglio dove si devono segnare le risposte esatte e un altro dove si deve scrivere il proprio nome e cognome. In più vengono dati due codici a barre con lo stesso numero che devono essere applicati su tutti e due i fogli. Ma evidentemente qualcosa questo anno non ha funzionato. Un disguido fatto da un programma informatico, che ha utilizzato stessi codici a barre per più studenti, ha fatto in modo da non poter più risalire ai singoli partecipanti e, non appena sono stati inseriti i test nel computer che correggeva, la commissione si è accorta che qualcosa non andava.

130 test avevano non 130 codici differenti ma erano contrassegnati soltanto con 65 coppie di codici a barre. Tutti i test allora sono stati annullati. Grande è il rammarico di tutti i partecipanti che devono aspettare per rifare i test, anche perché non è stato ancora reso noto il giorno in cui saranno ripetuti. Le uniche notizie certe sono che l’esame sarà effettuato entro trenta giorni e che saranno prese 80 domande differenti da quelle della prova annullata. Ma le lamentele non finiscono certo qua...

Infatti sono tantissimi i partecipanti al concorso di Medicina che si sono infuriati per tutto ciò che è successo durante il test. Sempre sul sito degli Studenti in Medicina sono moltissime le lamentele pervenute. Gente che si alzava per comunicare con amici, gente che parlava al telefonino e soprattutto l’utilizzo di penne non ufficiali, cioè penne non date dai responsabili del concorso.

E ora? Per il concorso in medicina ormai la graduatoria è stata resa nota senza nessun intervento da parte della commissione dopo le tante lamentele. Mentre per le Professioni Sanitarie bisognerà rifare tutto.. E allora... in bocca al lupo a tutti, sperando che questa volta il “computer”, o chi per lui, non sbagli a formulare la graduatoria finale senza nessuna irregolarità.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -