Proposta denominata: istituzione presso il Comune di Lentini di un “Forum Rifiuti”

Lentini, 24 ottobre 2011
di Emanuele G. - lunedì 24 ottobre 2011 - 11149 letture

COORDINAMENTO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE - Lentini

Proposta denominata: istituzione presso il Comune di Lentini di un “Forum Rifiuti”.

Posto che la raccolta dei rifiuti solidi urbani, e più in generale le questioni legate all’igiene e alla pulizia del territorio, rivelano gravi criticità rispetto alle aspettative dei cittadini;

Posto che l’Amministrazione Comunale è stata lasciata essenzialmente sola ad affrontare il problema;

Posto che le risorse economiche da destinare a un efficiente sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani rimangono ampiamente insufficienti per risolvere definitivamente l’annoso problema;

Atteso che la complessità del problema non ha consentito il superamento delle criticità emerse nel corso di tutti questi anni;

Considerato che l’Amministrazione Comunale con delibera di giunta dell’1 dicembre 2007 ha aderito ai protocolli di Agenda 21;

Tenuto conto che strumenti principali dei protocolli di Agenda 21 sono i “forum tematici” attraverso cui impostare un processo partecipato che si sostanzia in: a) condivisione e conoscenza dei problemi, b) individuazione delle linee guida tese alla risoluzione di problematiche che incidono sulla vita cittadina, & c) compartecipazione alle azioni programmate individuate dalle linee guida;

Nelle more che l’amministrazione proceda alla attivazione di tutti i protocolli di Agenda21 con l’istituzione di un “Forum Rifiuti” che, prendendo in considerazione i molteplici risvolti posti da un efficiente sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani, abbia come obiettivo l’elaborazione di un organico piano di intervento.

CHIEDE

Sia istituito un “forum permanente” sulle questioni riguardanti la raccolta dei rifiuti solidi urbani con particolare attenzione alla raccolta differenziata che veda la presenza di tutti i soggetti a vario titolo investiti coinvolti nella problematica in particolare:

- L’Amministrazione Comunale al suo massimo livello (Sindaco e Assessore al ramo);

- Il raggruppamento di associazioni che fa capo al Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile;

- L’Ufficio Tecnico, attraverso i responsabili del procedimento e gli addetti al controllo;

- I rappresentanti della ditta a cui è affidato il servizio;

- I rappresentanti dei lavoratori.

[Ass. “Manuela e Michele”, Slow Food Lentini, Tribunale per I diritti del malato, Ass. NEAPOLIS, MASCI (scout adulti), Ass. P.A.C.E. Ass.“Open house”, Federcasalinghe, CONFCOMMERCIO, riuniti nel Coordinamento Locale per Lo Sviluppo Sostenibile].

Lentini, 24-10-2011

Il Portavoce Marco Saraceno


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -