Sei all'interno di >> Flash |

Pietraperzia (Enna): concerto “In Passione Domini” apre le manifestazioni della Settimana Santa

La confraternita “Maria Santissima Del Soccorso” di Pietraperzia ha dato il via alle cerimonie della Settimana Santa con il concerto “In Passione Domini”
di Giovanna Modesto - martedì 23 aprile 2019 - 914 letture

Ed anche quest’anno a dare il via alle cerimonie della Settimana Santa è stato il consueto concerto intitolato: “In Passione Domini”, svoltosi presso la chiesa del Carmine di Pietraperzia. Ad organizzare l’evento è stata la confraternita “Maria Santissima Del Soccorso” di Pietraperzia, dando lustro ad alcune tra le più belle melodie liturgiche quaresimali.

L’evento ha avuto inizio alle ore 20:30. A dirigere l’orchestra è stato Salvatore Bonaffini, maestro della banda “Maestro Vincenzo Ligambi” di Pietraperzia, il quale ha da poco ottenuto il riconoscimento di essere stato scelto per dirigere la prestigiosa banda musicale di “ San Giorgio Martire di Quormi” presso la Repubblica di Malta, in occasione del 125° anniversario della fondazione e del 100° anniversario del concerto di “Musiche della Passione” svoltosi domenica scorsa.

Molto gradita è stata pure la partecipazione del soprano Piera Grifasi e del tenore Antonio Lecci arricchendo con le loro voci la già incantevole atmosfera musicale.

A chiusura del concerto inoltre, i confrati hanno intonato (insieme all’accompagnamento musicale del maestro Bonaffini), una tra le più sentite canzoni del Venerdì Santo: “Gesù mio, con dure funi”.

A concludere la serata non poteva mancare l’intervento del governatore della confraternita “Maria Santissima del Soccorso” di Pietraperzia, Giuseppe Maddalena, il quale si è congratulato innanzitutto con l’intero corpo musicale e con gli stessi confrati per la riuscita dell’organizzazione del seguente evento e successivamente ha lanciato un invito rivolto soprattutto ai giovani, per entrare a far parte della stessa confraternita, poiché è anche grazie ad essa che alcune tradizioni rimangono nel tempo tramandandosi di generazione in generazione ed è in esse che affondano soprattutto le nostre radici.

IMG_3023


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -