Sei all'interno di >> :.: Culture | Cinema - Visioni |

Non si può vedere

One Day è un film del 2011 diretto da Lone Scherfig e interpretato da Anne Hathaway e Jim Sturgess, tratto dal romanzo Un giorno di David Nicholls.

di Sergej - lunedì 26 luglio 2021 - 1403 letture

Non gliela perdonerò mai agli sceneggiatori. Né ai produttori (che sono sempre i veri “autori” di un film statunitense, a differenza dei film europei). Sto parlando di One day, film del 2011 che mi è capitato di vedere in questi giorni estivi (2021). Il film è diretto da Lone Scherfig e interpretato da Anne Hathaway e Jim Sturgess, tratto dal romanzo Un giorno di David Nicholls.

Su Wikipedia la trama.

Il film, genere romantico sentimentale, è piuttosto piatto: il carosello di 15 lugli che si succedono negli anni dovrebbe servire a ravvivare la faccenda, ma nonostante la buona fotografia, i buoni interpreti, la discreta colonna sonora ecc_, il film non riesce ad andare oltre il mediocre. Ma quella che è la mazzata vera è - qui faccio spoiler, sono davvero indignato - la morte di Anne Hathaway. Ora non dico che sia vietato fare film in cui Anne Hathaway muore nel semi-finale. Vederla lì stesa, travolta da… no, davvero: è insopportabile! Rimangio quello che ho appena scritto: deve esserci una legge che vieta che in un film possa essere inserita la morte di Anne Hathaway. Non è proprio possibile, non si può sopportare. Sono stato male l’intera serata e la nottata successiva.

One day è un film che non è possibile rivedere. E invito anzi a non vederlo se non l’avete mai visto.

Ps: Anne Hathaway è splendida in tutto il film. L’unica cosa che brilla in questo buio film...

PNG - 480.8 Kb
Locandina di One day, 2011

P-Ps: yes, per gran parte del film porta gli anfibi, per far vedere che è "giovane".


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -