Nasce la ’Lista civica nazionale’ ispirata al V-Day di Beppe Grillo

Battesimo sotto la pioggia per la ’lista civica nazionale’ promossa da Roberto Alagna, Oliviero Beha, Pancho Pardi ed Elio Veltri, ed ispirata alle proteste portate in piazza nelle scorse settimane da Beppe Grillo...
di Redazione - domenica 7 ottobre 2007 - 6311 letture

Battesimo sotto la pioggia per la ’lista civica nazionale’ promossa da Roberto Alagna, Oliviero Beha, Pancho Pardi ed Elio Veltri, ed ispirata alle proteste portate in piazza nelle scorse settimane da Beppe Grillo. La lista ha lo scopo di riunire dentro di sè il popolo dei movimenti, le liste civiche e i sostenitori di Beppe Grillo per creare un forte movimento fatto di gente comune che scardini dall’interno l’attuale sistema politico.

All’appuntamento, sotto un palco montato in piazza Farnese a Roma, hanno risposto molte centinaia di cittadini venuti anche da altre regioni d’Italia.

"Dal V-Day alla ’lista civica nazionale’. Per la Repubblica dei cittadini. Per la riforma della politica", è questo lo slogan che ha fatto da richiamo ai tanti che ora resistono sotto la pioggia battente per ascoltare gli interventi dei promotori della lista. "Questa iniziativa - ha affermato Oliviero Beha - è culturale, politica e civile e deve essere di tutti, della gente comune. Il disagio è profondissimo tra la gente - ha proseguito - non si sa da dove ricominciare e le risposte della classe politica non sono adeguate. Per dire queste cose Beppe Grillo va bene come detonatore ma poi dalla protesta si deve passare alla proposta diffusa della gente comune che deve riprendersi questo Paese".

Ad arringare dal palco la folla è arrivato anche il girotondino Pancho Pardi che ha sottolineato come la riduzione dei ministri sia un inganno perché, ha spiegato, "porterebbe al rafforzamento di un’oligarchia dentro l’oligarchia, il che significherebbe meno persone con uguale potere".

Pardi ha poi ricordato che uno degli obiettivi della lista è di fare approvare provvedimenti affinchè il mestiere del politico non duri più tutta la vita e per inserire l’incompatibilità fra diverse cariche elettive e tra cariche elettive e ruoli di rilievo pubblico". ’Se non posso scegliere non voto’, ’abbiamo salvato la Costituzione per salvaguardarla’, sono solo due dei tanti manifesti esposti dalle persone presenti in piazza per esprimere il loro disagio e la critica nei confronti dell’attuale sistema. Nonostante l’intensificarsi della pioggia la maggior parte dei manifestanti è rimasta in piazza, sono apparsi anche manifesti di gruppi sostenitori di Beppe Grillo.

Roberto Alagna, uno dei promotori della lista, ha espresso l’auspicio che essa sia "un grande contenitore elettorale oltre che politico. Se queste aree che si oppongono democraticamente ai partiti - ha spiegato - riescono a fare sintesi, saranno maggioranza nel Paese". Alagna ha poi annunciato che manifestazioni come quella di oggi si terranno in tutte le regioni d’Italia e che il primo dicembre, dopo due mesi di dibattito telematico, si terrà una grande manifestazione a Roma "per creare insieme le regole per garantire trasparenza alle primarie per questa lista. Qui - ha spiegato in conclusione - non ci sono dirigenti e chi vorrà candidarsi dovrà sottoporsi alle primarie".

Elio Veltri è stato l’ultimo dei quattro promotori a intervenire sul palco e a ricordare i tre pilastri sui quali deve fondarsi la riforma della politica: la riforma del sistema dei partiti, la rimozione dei conflitti di interesse e la riduzione dei costi della politica. "Al punto in cui siamo oggi - ha concluso - la manifestazione ha raggiunto un obiettivo e ha messo un punto: la lista civica nazionale si farà".


Fonte: RaiNews24


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Nasce la ’Lista civica nazionale’ ispirata al V-Day di Beppe Grillo
7 ottobre 2007, di : enza

Evviva la lista civica nazionale!!! Sento profumo di pulito.ENZA