Sei all'interno di >> Eventi in giro |

Lentini - Comunicato Conferenza Stampa "COMITATO CIVICO PER LA DIFESA DEL TERRITORIO"

Nessuno ha il diritto di mettere a rischio la nostra salute e il nostro territorio. Migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti indifferenziati, generati da una popolazione superiore ai 600.000 abitanti, da settimane, vengono trasportati, ammassati e lavorati a meno di 2 km, in linea d’area, dal centro urbano di Lentini.

di Giuseppe Castiglia - venerdì 19 aprile 2024 - 721 letture

JPEG - 90.8 Kb
Lentini - Comitato Civico in difesa del territorio

Con l’emanazione dei Decreti n. 243‐244 del 22 febbraio 2024 e n.329 del 27 febbraio 2024 da parte dell’Assessorato all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità ‐ Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Siciliana, si autorizzano oltre 50 Comuni delle province di Trapani, Palermo e Messina, a scaricare i loro rifiuti indifferenziati presso l’impianto TMB (trattamento meccanico‐biologico) della Sicula Trasporti situato al confine con il territorio di Lentini e Carlentini.

Si tratta di migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti indifferenziati, generati da una popolazione superiore ai 600.000 abitanti, che, ormai da settimane, vengono trasportati, ammassati e lavorati a meno di 2 km, in linea d’area, dal centro urbano di Lentini.

Tutto questo non è tollerabile!

Le cittadine e cittadini di Lentini, Carlentini e Francofonte sono stanchi di subire continue aggressioni al proprio territorio e alla propria salute, stanchi di perdere gli affetti più cari colpiti da malattie di origine tumorale, stanchi di sentirsi la pattumiera della Sicilia.

È per questo motivo che lo scorso 11 marzo 2024, presso il Cine‐Teatro Odeon "Carlo Lo Presti" di Lentini, si è costituito il “Comitato Civico per la Difesa del Territorio”, rappresentativo dell’intera comunità, formato dalle tante Associazioni, da liber* cittadin* e dai rappresentanti di gruppi consiliari, a cui hanno aderito anche le Amministrazioni locali.

Obiettivo primario è quello di contrastare la scelta dell’Assessore Regionale ai Rifiuti Roberto Di Mauro, chiedendo un’unica soluzione possibile, la revoca di tali decreti e di individuare per l’emergenza rifiuti delle soluzioni più razionali per la nostra comunità e di monitorare immediatamente e frequentemente l’indice respirometrico dell’impianto di TMB della Sicula Trasporti, per verificare se rispetta i nuovi parametri fissati dal Decreto Legislativo n. 121 del 2020.

I giorni passano, i rifiuti aumentano e l’Assessore Regionale non ha dato, ad oggi, alcuna rassicurazione; ha semplicemente minimizzato il fatto dichiarando che l’emergenza potrebbe durare solo qualche mese, cosa che non si evince assolutamente dai tre decreti emanati.

La situazione è ogni giorno più preoccupante. La protesta del “Comitato Civico per la Difesa del Territorio” prosegue a pieno ritmo con un’intensa attività di raccolta firme e petizione online, e per questi motivi, lo stesso renderà pubbliche, durante la

conferenza stampa di mercoledì 24 aprile alle ore 16:00, presso la sede dell’ Archeoclub di Lentini –“A. Sgalambro”, sita in piazza Umberto n.2 a Lentini

, le prossime iniziative ed azioni da intraprender, perché non si può rimanere indifferenti davanti a tutto ciò.

Saremo una voce unica per fermare questo nuovo atto di violenza al nostro territorio!

Per firmare la 𝙥𝙚𝙩𝙞𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙤𝙣𝙡𝙞𝙣𝙚. 👇🏻👇🏻👇🏻

https://www.change.org/p/no-ad-altri-rifiuti-a-lentini-e-carlentini-difendiamo-il-nostro-territorio

PS: per eventuali informazioni rivolgersi ai referenti:

- Delfo Inserra, Presidente Archeoclub Lentini, cell. 3339169835

- Cristina Stuto, Presidente SiciliAntica Lentini‐Carlentini, cell. 3397771697


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica