Sei all'interno di >> :.: Culture | ParoleRubate |

La memoria cresce nel web (da www.contro-mano.net)

Tesaurizzare il tempo, conservare la memoria, fare sì che tutto sia storia e che il passaggio degli anni non eserciti tutto il suo potere erosivo.
di Giuseppe Pulina - venerdì 5 settembre 2008 - 3374 letture

Tesaurizzare il tempo, conservare la memoria, fare sì che tutto sia storia e che il passaggio degli anni non eserciti tutto il suo potere erosivo. C’è tutto questo, ma anche dell’altro nello straordinario progetto di un gruppo di quattro giovani piemontesi (tre di Torino e uno di Alba) che hanno ideato e creato nel web la banca della memoria. C’è, ad esempio, il desiderio forte di stabilire un ponte tra generazioni che vanno e altre che vengono, tra nonni e nipoti, mondi che si eclissano e mondi che si affacciano sulla scena del tempo. Ma c’è anche il proposito di dare dignità alla memoria e di costituire un serbatoio di testimonianze che il tempo non potrà più cancellare.

JPEG - 11 Kb
Il portale della memoria

Così spiegano il loro progetto gli ideatori del portale: «molti di noi probabilmente ricordano con piacere se stessi da bambini, accoccolati sulle gambe di un nonno, assorti, attenti a non perdere una parola delle storie che ci venivano raccontate. Queste, col passare degli anni, vengono comprese e ricordate come esperienze di vita vera, vissuta. Venivano raccontate per insegnare quello che l’esperienza aveva portato ad imparare, perché fossero di esempio o per mantenere la memoria di vite vissute secondo usanze e valori di un’altra epoca». Il mezzo che hanno scelto è il video. Facile chiedere perché e immaginare la risposta. «Il video è quello che a nostro avviso “media” il meno possibile quello che deve essere un messaggio “puro”. La voce, i volti, le espressioni fanno parte imprescindibile di una persona e dei suoi racconti. Internet, lo strumento scelto per trasmettere i video, permette una fruibilità del tutto elastica per quanto riguarda la disponibilità dei contenuti e le modalità di accesso».

Non resta allora che ricordare l’indirizzo web e cliccarci sopra per vedere se ne vale davvero la pena. Noi che lo abbiamo visto possiamo dirvi che una visita a www.bancadellamemoria.it non sarà mai tempo sprecato.


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
La memoria cresce nel web (da www.contro-mano.net)
14 settembre 2008, di : Filippo

Incredibile girodivite! Ci sono articoli che non appaiono nell’homepage. Mi chiedo come possa fare un lettore ad averne notizia. Quello che ho scovato qui è uno dei tanti.