La Società dei Grancoglioni

Se pensa di prendersi il merito della recente ’qualifica’, l’ex-presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si sbaglia...

di stefania tiezzi - giovedì 7 dicembre 2006 - 2884 letture

Se pensa di prendersi il merito della recente ’qualifica’, l’ex-presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si sbaglia, perché noi italiani ’coglioni’, anzi, grancoglioni, lo siamo da sempre.

Siamo dei grancoglioni... non perché votiamo Prodi o Berlusconi, ma perché ancora votiamo,

Perché la legge non è mai stata uguale per tutti, ma continuiamo a scriverlo nei tribunali,

Perché ci governa da sempre, ma diciamo che ’la mafia non esiste’,

Perché amiamo definirci liberali e democratici e abbiamo il Vaticano a due passi,

Perché non bastano quelli di casa nostra, ma i delinquenti li accogliamo a braccia aperte anche dai barconi stracolmi,

Perché onoriamo il lavoro delle Forze dell’Ordine e poi lo offendiamo rimettendo fuori gli assassini,

Perché il salario di un operaio è il prezzo delle nostre firme, ma guai a sparare sul ’made in Italy’,

Perché combattiamo l’anoressia e poi veneriamo la ’40’ nelle riviste di moda,

Perché vogliamo eliminare l’usura e poi moltiplichiamo quella di Stato: le banche,

Perché partecipiamo ai concorsi pubblici senza raccomandazione e invece gli altri ce l’hanno,

Perché duecento euro al mese in un call-center continuiamo a chiamarli ’retribuzione’,

Perché non li abbiamo ancora chiusi i call-center,

Perché del bullismo diciamo che la colpa è della scuola,

Perché della droga la colpa è ancora della scuola,

Perché se sei un docente mal pagato è colpa tua che hai scelto la scuola,

Perché se una docente si denuda in classe la sospendiamo, se lo fa un uomo lo arrestiamo,

Perché crediamo ancora alla parità dei sessi,

Perché se un giudice sbaglia, ce lo dobbiamo tenere,

Perché ci rende trendy esibire l’amico gay, ma nei salotti siamo tutti omofobi,

Perché bisogna sempre essere politicamente corretti,

Perché per tutto questo ci sentiamo ganzi ma siamo solo dei GRANCOGLIONI.


- Ci sono 2 contributi al forum. - Policy sui Forum -
La Società dei Grancoglioni
23 gennaio 2007, di : perfyda68

Spett.le Giro di Vite, gent.ma Sig.na Stefania Tiezzi, mai un articolo è riuscito a centrare tutti i malesseri della povera vecchia Italia (perchè vecchia è, anche se ci hanno illuso con questa storia dell’euro che ci avrebbe proiettati in una realtà economica competitiva e vantaggiosa per noi poveri coglioni italiani, anzi, GRANCOGLIONI), come scritto da Lei. Sa da cosa l’ho capito?? Dal fatto ke nessuno ha osato fare un commento, forse per 2 ragioni: uno perchè cara Stefania ha gia detto tutto lei e non resta niente da aggiungere, due perchè anche se le frontiere sono aperte ancora noi coglioni italiani davanti a ciò che ci può compromettere o spaventare facciamo così: tiriamo giù le tapparelle di casa e spranghiamo la porta...(vedi Napoli & Co.)
    La Società dei Grancoglioni
    9 dicembre 2018

    Mi trovi perfettamente d’accordo, di donne come te ce ne vorrebbero a iosa invece la società le combatte, ci combatte, noi pensatori indipendenti