Sei all'interno di >> GiroBlog | L’Uomo Malpensante |

L’ipocrisia dietro i populismi

Sembravano dover giocare il ruolo di opposizione alle elite, ma, in realtà, sono espressione di quelle elite che stanno distruggendo l’Europa
di Emanuele G. - giovedì 22 settembre 2016 - 1523 letture

Tutti credono che IL POPULISMO significa movimento creato nel POPOLO e gestito dal POPOLO per difendere gli interessi del POPOLO.

Nulla di più errato.

Se andate a vedere chi sono I POPULISTI EUROPEI troverete delle sorprese.

Nel senso che sono espressione di quelle ELITES che i POPULISMI vari vorrebbero cacciare.

Infatti, i leader populisti dell’AFD (Alternative für Deutschland) in Germania provengono da ambiti universitari.

Possiamo definire provenienti dal popolo i dirigenti di PODEMOS (Spagna), SYRIZA (Grecia), M5S/LEGA NORD (Italia), FRONT NATIONAL (Francia) e UKIP (Inghilterra)? Certamente no... Tutti appartengono a settori della CLASSE DIRIGENTE EUROPEA (e quindi dalle ELITE).

Il POPULISMO è in realtà l’ennesima trovata delle ELITE EUROPEE per ingannare nuovamente I POPOLI EUROPEI. Certo si pontifica sulla PARTECIPAZIONE POPOLARE, ma è uno "specchietto per allodole" per accentrare il MOMENTO DELLA DECISIONE.

In Italia erano partiti del POPOLO la DC o il PCI in quanto la base d’espressione era il POPOLO e non erano POPULISTI.

Il POPULISMO in attività in EUROPA serve soltanto a difendere I MERI INTERESSI NAZIONALISTI e di ALCUNE FRANGE DELLA SOCIETA’ contro L’INTERESSE GENERALE.

Questo POPULISMO non è altro che la ripetizione del "PANEM ET CIRCENSES" della ROMA IMPERIALE. Un modo per galvanizzare IL POPOLO e fregarlo meglio.

E subito dopo il POPULISMO si apre lo scenario inquietante di FALSE DEMOCRAZIE A FORTE CONNOTAZIONE FASCISTA.

Crediti fotografici:

La foto di copertina è stata presa dal sito http://www.opinione.it.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -