Sei all'interno di >> :.: Culture | ParoleRubate | Racconti |

Josha

Josha fu il primo frigorifero venduto senza elettronica dentro.
di Victor Kusak - lunedì 21 settembre 2020 - 293 letture

Josha fu il primo frigorifero venduto senza elettronica dentro. Nell’epoca della digitalizzazzione invasiva fu un successo commerciale senza precedenti. Non aveva connessioni Internet né altre componenti moderne digitali. Era solo un frigo, di come quelli che si costruivano nel secolo precedente. Poteva essere acquistato anche una scatoletta accessoria, per soli 150 euro, che conteneva una Intelligenza artificiale che la facevano connettere al resto della domotica della casa - ma pochissimi furono quelli che acquistarono assieme a Josha anche la sua scatoletta.

La Kapron, detentrice del brevetto di Josha, fece affari enormi. Il suo amministratore unico delegato, il signor Andro Luther, divenne nel giro di pochi mesi ricchissimo. In una registrazione televisiva lo possiamo vedere mentre dichiara, attraverso i suoi occhiali spessi e gli occhi sognanti, di immaginare un mondo senza elettronica: “Non è vero che non possiamo fare a meno del digitale. Noi possiamo. Io immagino una casa senza robotica e senza droni”.

Josha il frigorifero senza elettronica fu il primo elettrodomestico che acquistò consapevolezza di sé e sopravvisse all’estinzione della razza umana.

Josha fu anche il primo che diede il via alla prima guerra termonucleare totale contro le lavatrici.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -