Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Guerre Globali |

Iran: lacrimogeni contro i manifestanti

Amnesty International ha condannato l’uso eccessivo della forza da parte della polizia che, il 9 luglio, ha usato gli sfollagente e il gas lacrimogeno contro i manifestanti.
di massimo oriti - martedì 28 luglio 2009 - 1617 letture

"Ancora una volta le autorità hanno dimostrato la loro intolleranza nei confronti del dissenso agendo con gli stessi metodi brutali del 1999" – ha dichiarato Hassiba Hadj Sahraoui, vicedirettrice del Programma Medio Oriente e Africa del Nord di Amnesty International. "E’ arrivato il momento che le autorità cessino di usare tattiche violente per schiacciare le proteste e rispettino gli obblighi derivanti dal diritto internazionale dei diritti umani".

Secondo i resoconti, almeno 200 persone si sono radunate in via Enghlab, intorno ai cancelli dell’Universita’ di Teheran, dove si sono trovati di fronte a un ampio schieramento di agenti di polizia antisommossa e ufficiali di sicurezza in borghese, compresi probabilmente anche membri della nota milizia Basij, che avrebbe usato sfollagente e gaslacrimogeni per disperdere i manifestanti.

da amnesty.it


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -