Sei all'interno di >> GiroBlog | Segnali di Fumo, di Pina La Villa |

Indizi

Alain Corbin alla ricerca di uno sconosciuto.
di Pina La Villa - mercoledì 5 ottobre 2005 - 2068 letture

Indizi

Alain Corbin, Il mondo ritrovato di Louis-Francois Pinagot . Sulle tracce di uno sconosciuto, Collezione Storica Garzanti, 2001.

Quando decide di raccontare la vita di quest’uomo Alain Corbin non sa neanche il suo nome. Lo sceglie dagli archivi della sua regione:“A occhi chiusi ho scelto uno dei volumi dell’inventario degli archivi municipali. L’ho aperto a caso. La mia mano ha così scelto il comune di Origny-le-Butin, un territorio senza qualità, microrganismo nel vasto tessuto dei comuni francesi”. La sfida, o meglio il compito che lo storico francese si è prefisso è riuscire a ricostruire l’universo materiale e mentale, le vicende di un uomo che non ha fatto assolutamente nulla per entrare nella storia, la cui vita è già caduta nell’oblio. Per farlo occorre interpretare alcuni indizi, ma, dice Corbin , “Ho la sensazione che un buon migliaio di pagine su Louis-Francois Pinagot, per quanto descrittive e persino troppo prudenti nell’interpretazione, soddisferebbero meglio il desiderio di conoscere questo tempo [già, dimenticavo, il protagonista di questa storia è nato nel 1798 ed è morto nel 1876],più di quanto non lo facciano molte tabelle minuziose consacrate alle strutture della proto-industrializzazione o certi confronti frettolosi e con pretese di competenza, stabiliti fra gli abitanti del Perche e quelli della Nuova Guinea”.

Alain Corbin è autore di altri due libri interessanti usciti in Italia: Storia sociale degli odori, Bruno Mondatori, 2005, e L’invenzione del tempo libero, Laterza 1996.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -