In attesa delle vaccinazioni

Dalle polemiche di Salvini, di Scanzi e di Morra sono pieni i giornali e le televisioni...

di Luigi Boggio - martedì 23 marzo 2021 - 795 letture

Ci vogliono nervi saldi per non farsi prendere dall’angoscia per l’attesa della vaccinazione al fine di tentare di salvaguardarci e di bloccare il virus.

Ancora ad oggi i ricoveri sono in aumento e molte vite umane ci lasciano con le famiglie distrutte dal dolore.

Dalle polemiche di Salvini, di Scanzi e di Morra sono pieni i giornali e le televisioni bisogna fottersene perché non ci portano da nessuna parte se non verso il basso. Per non farci trascinare bisogna fermarsi, riflettere e agire con razionale serenità. Non si chiede molto.

Si chiede che ognuno di noi faccia la sua parte con impegno e disponibilità verso gli altri. Venendo meno i rapporti sociali tappati in casa molte cose non si sanno e non si percepiscono. Ci muoviamo, per quello che ci è consentito, ma non è il movimento del rumore della vita. Riprenderci ci vuole del tempo nel lavoro, nello studio e nel vedere le ragazze e i ragazzi sorridere. Soprattutto loro che rappresentano una parte di noi stessi, la continuità e il domani. Il domani è l’oggi non il tempo lontano quando sfioriscono gli anni e i desideri. Prima ne usciamo da questo terribile male è meglio per tutti giovani e meno giovani, per la salute e l’economia.

La battaglia che si sta conducendo per la vaccinazione di fronte ai ritardi, ad atti di irresponsabilità e a certi indegni spettacoli non deve fare arretrare perché è una battaglia per la salute ed anche di civiltà.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -