Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento | ActionAid |

Il nostro lavoro per proteggere le bambine da violenze

Come Samiun, ancora oggi nel mondo ci sono oltre 22 milioni di bambine obbligate a sposarsi, spesso con uomini molto più grandi di loro.

di ActionAid - mercoledì 8 marzo 2023 - 1379 letture

’’Mi sono sposata a 12 anni. Dopo il matrimonio mi sono dovuta trasferire a casa dei miei suoceri; non mi piaceva mio marito, avevo paura ed ero infelice. Sono scappata, tornando dai miei genitori. Mio padre e mia madre non mi hanno permesso di restare e sono dovuta tornare da mio marito. Questa è la tradizione’’.

JPEG - 114.1 Kb
Samiun

Samiun, nella foto, oggi ha 22 anni e ci ha raccontato la sua storia segnata da un matrimonio e da gravidanze precoci.

Per la sua famiglia, appartenente alla comunità perseguitata dei Rohingya, in Myanmar, dare in matrimonio la propria figlia di appena 12 anni era un modo per affrontare la loro drammatica condizione di povertà. Samiun ha avuto due figli quando lei stessa era ancora bambina. Non andava a scuola, lavorava a casa come cameriera.

Dopo essere fuggita dal Myanmar per scappare dagli scontri e dal rischio quotidiano di subire violenze, è arrivata nel campo profughi di CoxBazar in Bangladesh. Qui ha incontrato i nostri colleghi locali di ActionAid Bangladesh ed è stata coinvolta in progetti a tutela dei diritti delle donne.

’’Ora posso raccontare la mia esperienza ad altre ragazze, informarle di tutte le conseguenze negative dei matrimoni precoci. Parliamo anche con gli uomini per sensibilizzarli e spiegare quanto la tradizione dei matrimoni precoci sia dannosa. Mi sento finalmente libera e voglio aiutare le altre ragazze come me a non dover vivere le sofferenze che ho dovuto subire io’’.

Come Samiun, ancora oggi nel mondo ci sono oltre 22 milioni di bambine obbligate a sposarsi, spesso con uomini molto più grandi di loro. Di solito hanno meno di 15 anni e, secondo le ultime stime, sono 33mila al giorno, 1 bambina ogni 3 secondi. A loro ogni giorno vengono negati i propri diritti all’infanzia, a un’educazione, a una vita senza violenza.

ECCO COSA FACCIAMO PER CONTRASTARE I MATRIMONI PRECOCI

🎯 sensibilizziamo le famiglie, le comunità, gli uomini sulle conseguenze drammatiche di questa pratica violenta e spesso illegale.

🎯 promuoviamo l’educazione scolastica.

🎯 formiamo donne e bambine, fin da piccole, sui loro diritti.

🎯 creiamo spazi sicuri per donne e bambine che hanno subito o rischiano di subire violenze.

🎯 contrastiamo la povertà economica ed educativa delle donne attraverso attività formative.

Portiamo avanti questi progetti nel mondo grazie anche al coraggio e alla determinazione di tante colleghe e colleghi, attivisti, donne che hanno subito violenze e che decidono di agire per difendere i diritti di altre donne come loro.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -