Sei all'interno di >> GiroBlog | Alive, di Lorenzo Misuraca |

I soliti polli di sinistra

Ammettiamolo. Siamo i soliti polli. La squadra di governo annunciata da Romano Prodi delude profondamente. ..
di Lorenzo Misuraca - mercoledì 17 maggio 2006 - 6905 letture

Ammettiamolo. Siamo i soliti polli. La squadra di governo annunciata da Romano Prodi delude profondamente. Non eravamo così ingenui da sperare in una rivoluzione sociale, non ci aspettavamo neanche una mossa alla Zapatero...ma, a caldo, un governo così non può non farci pensare che abbiamo riposto male le nostre speranze.

Senza scendere troppo nei particolari, bastano due elementi per spiegare la nostra indignazione:

Vi ricordate gli slogan elettorali del tipo “largo alle donne”? Su 23 ministeri, solo 6 sono stati assegnati al gentil sesso (troppo gentil, se si lascia strumentalizzare così), cioè solo il 26 per cento delle cariche. Una su quattro in un paese in cui le donne sono più dei maschi. E che incarichi sono stati dati alle “femmine”? A parte la Sanità a Livia Turco, tutti ministeri senza portafoglio. Come dire: il borsello lo teniamo noi, così non ve lo sputtanate in scarpe e vestiti.

Mastella ministro della Giustizia. Scusate....un conato di vomito. Non mi va neanche di fare i soliti paragoni grotteschi del caso: Bin Laden alla Difesa, Moggi allo Sport e Biscardi all’Istruzione. Clemente Mastella, quello che quando stava ancora nel Cdu, insieme a Cuffaro ha fatto da testimone di nozze a Francesco Campanella, ex presidente del consiglio comunale di Villabbate, e ambasciatore di Provenzano nel suo territorio fino all’arresto e al pentimento. Mastella, democristiano arraffone di antica data al ministero della Giustizia. Se proprio dovevano dargli una poltrona per farlo stare buono, potevano inventare apposta il ministero dell’Intrallazzo. Invece no, Mastella alla Giustizia.

E Prodi, che davanti alle telecamere, senza vergogna, presenta sorridendo i suoi ministri e l’Italia che rappresentano: un paese vecchio, maschilista, affidato a burocrati di partito e incapace di troncare ogni relazione ambigua con la criminalità organizzata.


Rispondere all'articolo - Ci sono 7 contributi al forum. - Policy sui Forum -
I soliti polli di sinistra
19 maggio 2006

Vabbè, Berlusconi non è certo il diavolo è solo il fenomeno estremo di una classe politica vergognosa e clientelare (oltre che vecchia e maschilista) e di un popolo attento solo a non pagare le tasse. Italiani brava gente? Annalisa
I soliti polli di sinistra
4 luglio 2006

Ciao,

vedo che il riccastro continua a godere della complicità di chi ne subisce il fascino..

Una cosa volevo dire: sarà pure vero che Prodi non ha quella marcia in più che serve ad un sogno che si rispetti, ma vedo che l’Italia deve finire alle solite battute, sembra dettate dallo straniero..

Come nell’Inno di Mameli, "..non passa lo straniero!", si vede che la Borsa si avvale dello stratatagemma dell’intruso, per mietere denaro.

Il denaro è proprio il modo per dettare le condizioni dei malvagi (invece che la misura del benessere di chi lavora)

E Prodi lo sappiamo bene non è il massimo della genialità, ma ricorda che chi non fa la puntura può finire al cimitero.. Altre punture? quella morbida di Bush!

(Prodi non è proprio di sinistra! quindi dovresti evitare di dire stupidaggini. Sei proprio di destra, ma di quella estrema!)

    I soliti polli di sinistra
    9 luglio 2006, di : marta

    In questo periodo mi sto guardando la Melandri, quella graziosa statuina oggi Ministro dello sport: ma che cosa ne saprà lei di sport? Ma prima non era Ministro alla cultura o roba del genere? Non fu lei a mettere in ginocchio le piccole ditte di restauratori che poi hanno dovuto solo prendere il lavoro delle grandi ditte appaltatrici, senza poter partecipare alle gare? E Rosi Bindi? Dal Ministero della sanità a quello della famiglia. Ma che bei valzer. Com’è che non sono Ministri delle persone che ne sanno qualcosa del loro ambito di azione? Come si pò decidere seriamente su ciò che non si conosce?Non è palese il degrado sociale e politico del nostro paese? Siamo alla fiera dell’inciucio e Berlusconi è solo la forma più atroce di questo cancro. Occorre prepariazione e non amicizia per essere un personaggio politico credibile. Ciao.
I soliti polli di sinistra
9 luglio 2006, di : marta

In questo periodo mi sto guardando la Melandri, quella graziosa statuina oggi Ministro dello sport: ma che cosa ne saprà lei di sport? Ma prima non era Ministro alla cultura o roba del genere? Non fu lei a mettere in ginocchio le piccole ditte di restauratori che poi hanno dovuto solo prendere il lavoro delle grandi ditte appaltatrici, senza poter partecipare alle gare? E Rosi Bindi? Dal Ministero della sanità a quello della famiglia. Ma che bei valzer. Com’è che non sono Ministri delle persone che ne sanno qualcosa del loro ambito di azione? Come si pò decidere seriamente su ciò che non si conosce?Non è palese il degrado sociale e politico del nostro paese? Siamo alla fiera dell’inciucio e Berlusconi è solo la forma più atroce di questo cancro. Occorre prepariazione e non amicizia per essere un personaggio politico credibile. Ciao.
I soliti polli di sinistra
10 luglio 2006

Alla fine la miseria umana si rende evidente..

L’incapacità della metamorfosi definitiva..

L’impossibilità di moltiplicare pani e pesci, come magari qualcuno si aspettava.

La realtà è amara. Quanti sono 40 miliardi di euro? sono circa 1.800.000 lire per ogni cittadino italiano..

C’è gente con due figli, che tale cifra si moltiplica per quattro! (lire 7.200.000)

Magari si tratta di un disoccupato con la moglie part-time..

Questo è il costo della guerra di Silvio.. quella che si può definire il tentativo di confusione definitivo, che avrebbe consentito ad un uomo di divenire un dio..

Non penso che ti saresti opposta..

Ma ovviamente, tu vorresti che tutto andasse a posto immediatamente, solo con un cenno. Allora, ci sono delle persone che tuttaltro che eccezionali dovranno far sedimentare molto più sudore di quanto si immagina per far cessare l’allarme.

Questo è il mondo.. siamo una squadra.. nient’altro.. (cioè: non c’è altro! cioè: facciamoci guidare dall’istinto di sopr , nn,aaahh!
 
 
 
 
  \\\\\\\\

    I soliti polli di sinistra
    11 luglio 2006

    Non è che abbia capito molto il messaggio, soprattutto le ultime righe. Dico che il livello dei politici italani è scadente. Dico che ci vogliono competenze per governare. Come si fa a parlare di sanità, di scuola, di trasporti, senza saperne niente di come si gestisce un ospedale o la formazione di un ragazzo o come funzionaun servizio d autobus? Ribadisco, cosa ne sa la Melandri di calcio o ancor meno di scherma o di come si gestisce una società sportiva? L’importante è dividersi le poltrone. Al centro sinistra, che fra i due schieramenti trovo il male minore, non chiedo di rimettere a posto in un attimo il dopo-Berlusconi, chiedo che mi sia garantito che un altro governo Berlusconi non ci sarà mai più. Chiedo che le persone che ci governano abbiano un po’ di senso del bene comune e soprattutto delle competenze. In nessun altro paese occidentale una persona con tanti conflitti di interessi e con tanti dubbi pendenti sulla sua onestà sarebbe diventata premier, e caro mio di questo ne ha colpa soprattutto il centro-sinistra e quella filosofia democristiana della politica come insieme di amici, che pervade il nostro paese. Io voglio gente onesta, intelligente e competente innanzitutto e poi , ma solo è poi, guarderò il colore della sua bandiera. Rispetto al tema delle guerre quello che posso dirti è che nessuna guerra a me appare giusta, perchè alla fine a rimetterci sono sempre i civili e a guadagnarci sempre i guerrafondai.
Cosa si mangia stasera?
12 luglio 2006

Anch’io le vorrei fare tante domande, ma le pare giusto impiegare il tempo in qualcosa di così poco produttivo?

Se lei ha delle idee le dica senza cercare l’approvazione che non mi sentirei comunque di manifestarLe.

Anzi, le dico che questo blog è pochissimo frequentato..

Perchè non cerca il prof. Biuso?

forse pensa che è uno troppo furbo?

no no, siamo tutti molto furbi in questo sito, non vede come si scrivono certi articoli?

Anzi, le consiglierei di non attaccare direttamente con la politica! noi non si funziona a scomparti..

Ottime cose

    Cosa si mangia stasera?
    13 luglio 2006, di : Lorenzo Misuraca

    non so cosa intenda con questo post né ho capito a chi si riferisca. Potrebbe spiegarsi meglio?
    Cosa si mangia stasera?
    13 luglio 2006

    Anch’io sinceramete non ho capito neanche una virgola di quello che ha detto. In secondo luogo non mi sembra una perdita di tempo discutere, se lo si fa certo in maniera costruttiva e con lo spirito di chi si mette in discussione. Terzo, io impiego la maggior parte della mia vita a lottare per un mondo più giusto, forse non lo farò bene ma lo faccio, non so se per lei questo sia sufficientemente produttivo. Quarto, il non sentirsi di condividere il fatto che ci sia bisogno di persone competenti nella politica italiana mi sembra abbastanza preoccupante. Quinto, il metodo della domanda non è una mia ricerca di una sua approvazione ma uno stimolo alla riflessione. Saluti cordiali
    Cosa si mangia stasera? Quello che vuole misuraca.
    2 ottobre 2006

    Non si può pensarla diversamente dal sig Misuraca altrimenti lui non capisce e chiede spiegazioni. Io lo conosco da anni è fatto così non ci si può fare niente.
I soliti polli di sinistra
13 luglio 2006

hhAAAA!!!!!!
Proprio I soliti polli di sinistra il futuro "capeletti"
2 ottobre 2006

Sempre polli solo polli nient’altro che polli fin dagl’anni cinquanta quando vi facevano credere che l’URSS era la patria della libertà il paradiso dei lavoratori. Ora vi fanno credere che Prodi è uno in grado di fare il primo ministro e che il suo governo risolverà i problemi italiani. Intanto mette i tiket sulle prestazioni del pronto soccorso, e la CGIL zitta e muta, se l’avesse fatto quel demonio di Berlusconi oggi vi avrebbero fatto scioperare e vi avrebbero portati in piazza a dimostrare. POLLI!!! Intanto voi cosa fate continuate a prendervela con Berlusconi, POLLI!!! Comunque non preoccupatevi durerà poco perchè il caro Prodi i polli li spenna e poi gli tira il collo, e poi da bravo emiliano con la vostra carne aggiungendo un po di prosiutto e un po di permigianoregiano ci fa i capeletti detti anche turtlein. Buon appetito compagni.