Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Golden State Warriors campioni NBA

Celtics battuti 4-2, Curry eletto Mvp (Fonte: Leggo.it)

di Redazione - venerdì 17 giugno 2022 - 1795 letture

I Golden State Warriors sono campioni Nba per la settima volta nella loro storia, la quarta negli ultimi otto anni. La squadra di coach Steve Kerr supera per 4-2 alle Finals i Boston Celtics conquistando la decisiva gara-6 per 103-90 in trasferta. La franchigia californiana torna in vetta alla Nba due stagioni dopo aver chiuso la regular season con il peggior record e rilanciati dai soliti Big Three (Steph Curry, Klay Thompson e Draymond Green), attorno al quale Kerr ha saputo costruire un gruppo vincente con Wiggins, Looney, Poole e tanti altri comprimari che hanno saputo fare la loro parte.

Una partita segnata già nel primo quarto, aperto da Boston con un promettente 12-2 di parziale nei 150 secondi d’apertura: un fulmine a ciel sereno, visto che gli Warriors - sotto anche di 12 - rimettono il naso avanti già nei primi 12 minuti e allungano grazie a un parziale da 21-0 (il più ampio mai realizzato nella storia delle Finals negli ultimi 50 anni). Una mazzata tremenda per le ambizioni di rimonta Celtics, che di nervi provano nel terzo quarto a replicare - senza riuscire però mai a ritornare in scia degli Warriors.

Il protagonista della sfida è Curry, in lacrime a fine gara e commosso per la prima serie di finale della sua carriera conclusa con il titolo di MVP: in gara-6 sono 34 punti con 12/21 al tiro e soprattutto 6/11 dall’arco (la risposta migliore dopo i nove errori senza canestri di tre giorni fa), a cui aggiunge anche 7 rimbalzi e 7 assist. Due gli acuti da copertina: la tripla a metà terzo quarto da 10 metri, dopo la quale indica l’anulare a cui mettere il quarto anello in carriera; la bomba che nell’ultima frazione ’manda a nanna’ Boston.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -