Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Guerre Globali |

George Floyd è stato assassinato da un ufficiale di polizia di Minneapolis

George Floyd è stato ucciso da un poliziotto che si è inginocchiato sul suo collo, mentre George urlava “Non riesco a respirare”.
di Redazione - venerdì 29 maggio 2020 - 885 letture

George è stato ammanettato e trattenuto, ed è stato completamente collaborativo, fino a che la situazione è precipitata. Uno dei due agenti di polizia, infatti, ha messo il ginocchio sul collo di George, tenendolo premuto per interi minuti, mentre George urlava che non riusciva a respirare. Gli astanti hanno ripetutamente chiesto all’agente di polizia di togliere il ginocchio dal collo di George, ma il poliziotto non ha ascoltato e ha continuato a premere, soffocandolo.

Per la cronaca, George non era nemmeno ricercato per un crimine violento. Semplicemente un negozio di alimentari aveva sostenuto che George avesse pagato con un assegno scoperto.

Stiamo cercando di attirare l’attenzione del sindaco Jacob Frey e del procuratore distrettuale Mike Freeman, per chiedere che venga depositata immediatamente l’accusa di omicidio contro gli agenti che hanno soffocato George.

La sua colpa? Essere nero. George non aveva fatto nulla, se non forse pagare in un negozio di alimentare con un assegno scoperto. Meritava di morire come un animale per questo? No. Kellen chiede giustizia per George.

FIRMA LA PETIZIONE

JPEG - 25.5 Kb
George


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -