Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento | ActionAid |

Geopop per il secondo anno al fianco di ActionAid nella nuova campagna sul sostegno a distanza

Un viaggio in Kenya al fianco dei Masai alla scoperta del legame vitale tra sostenibilità e crisi climatica. Questi i temi al centro della comunicazione ideata insieme al progetto di divulgazione scientifica firmato Ciaopeople.

di ActionAid - mercoledì 13 settembre 2023 - 639 letture

Geopop 2023

Geopop, l’affermato progetto di divulgazione scientifica del gruppo Ciaopeople, è per il secondo anno insieme ad ActionAid per parlare di sostegno a distanza. La collaborazione prende vita attraverso un coinvolgente video realizzato in Kenya, nella contea di Kajiado, dove Alessandro Beloli, laureato in scienze geografiche, divulgatore scientifico e viaggiatore appassionato, è andato alla scoperta della vita della comunità Masai, tradizionalmente pastori seminomadi. Non è mancata la visita alla scuola, dove sono anche stati svolti degli esperimenti scientifici insieme agli studenti, ma soprattutto dove ha potuto osservare in prima persona la quotidianità di questi bambini che spesso, a causa della crisi climatica, sono costretti ad abbandonare la scuola quando la propria famiglia deve spostarsi verso territori meno aridi. Una scuola dove la presenza di ActionAid permette di lavorare in ottica futura: grazie a un progetto di orto didattico si insegna ai bambini e alle loro famiglie come coltivare e far crescere ortaggi senza sprechi e in maniera agroecologia e sostenibile.

Nato da un’idea di Andrea Moccia, geologo e direttore del progetto, Geopop ha l’obiettivo di condividere tematiche STEM di non immediata intuizione con un pubblico ampio, eterogeneo e ricettivo andando a fondo delle cose e spiegando i fenomeni in modo chiaro, accessibile e ‘’pop’’. La nuova campagna, online a partire dal 7 settembre, nasce nel solco della collaborazione pluriennale tra ActionAid e il gruppo editoriale digitale Ciaopeople, da tempo partner dell’attività di comunicazione per la condivisione dei valori dell’organizzazione non profit, quali la lotta alle ingiustizie e l’importanza di tutelare i diritti fondamentali delle persone.

“Attraverso il sostegno a distanza, non solo avviamo programmi a lungo termine che gettano le basi per il futuro dei bambini e delle loro famiglie, ma incarniamo anche l’impegno tangibile di ActionAid nella crescita e nello sviluppo delle comunità più vulnerabili. Alessandro ha potuto toccare con mano l’impatto che la siccità ha sul territorio e sulle abitudini quotidiane e vedere le attività che ActionAid mette in campo per contrastare la situazione. Sono risultati che prendono forma grazie ai sostenitori che abbracciano la nostra missione e sostengono i nostri programmi. Come l’iniziativa della redazione di Geopop, che non solo collabora con noi ma che ha anche scelto di sostenere a distanza un bambino di nome Zekariyas, dimostrando concretamente il potere trasformativo di questo legame" dichiara Lorenzo Eusepi, Vice Segretario Generale ActionAid Italia.

Giorgio Mennella, Advertising Director di Ciaopeople: “Accompagnare ActionAid nel suo percorso di sensibilizzazione per il sostegno a distanza è per noi motivo di grande orgoglio. ActionAid è per noi un partner pioniere nella comunicazione digitale ad alto impatto sociale con cui lavoriamo da anni sia con Fanpage.it che con Geopop, raggiungendo risultati concreti e misurabili, non solo in termini di interazioni e engagement social, ma che si traducono in contatti reali e adozioni a distanza”.

Sono oltre 120.000 i donatori che hanno scelto ActionAid per sostenere a distanza un bambino, migliorando la sua vita e le condizioni della comunità in cui vive. Le attività dell’organizzazione sono sostenute da donazioni provenienti da famiglie, privati cittadini e aziende che vogliono migliorare il mondo attraverso l’adozione a distanza in Africa, Asia e America Latina.

A beneficiare dell’intervento non sono solo i bambini, ma anche le loro famiglie e le comunità in cui vivono. Complessivamente, con il contributo dei suoi sostenitori, ActionAid aiuta oltre 5 milioni di persone. L’80% della donazione che si effettua per il sostegno a distanza viene destinato alla comunità dove vive il bambino con la sua famiglia per avviare o portare avanti programmi di sviluppo e progetti nei settori di competenza (istruzione, acqua, cibo, diritti dei bambini, delle donne, ecc.), mentre il restante 20% è utilizzato per le campagne di sensibilizzazione e per sostenere i costi, sia operativi sia di gestione, dell’organizzazione.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -