Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento |

Facciamo una pausa e riscriviamo il Codice della Strada con i famigliari delle vittime

Lettera alla Presidente Meloni. Da inviare a: ​ss.presidenzadelconsiglio@governo.it - Oggetto: Facciamo una pausa e riscriviamo il Codice della Strada con i famigliari delle vittime

di Silvia Zambrini - mercoledì 20 marzo 2024 - 594 letture

Onorevole Presidente Meloni, Onorevoli Capigruppo alla Camera,

Vi trasmettiamo l’accorato appello di madri, figlie, fratelli di vittime sulla strada, che si rivolgono direttamente al Presidente Meloni come Capo del Governo, per la tutela di ciò che di più sacro esiste, la vita umana: https://vimeo.com/cinevanontour/codicedellastrage

Vi chiediamo di sospendere l’approvazione del Nuovo Codice della strada e di incontrare le associazioni dei familiari delle vittime sulla strada per riscriverlo insieme a loro e a chi - con loro e per loro, a partire dalla società civile - si sta mobilitando per chiedere più sicurezza sulle strade.

L’attuale disegno di legge all’esame del Parlamento, infatti, contiene tanti, troppi articoli che vanno manifestamente contro ogni evidenza scientifica in materia di sicurezza stradale, allentando regole e controlli su alta velocità e traffico motorizzato, restringendo i diritti e gli spazi di sicurezza per gli utenti più vulnerabili, togliendo capacità di intervento a qualsiasi amministrazione comunale e in generale non intervenendo in modo sistematico sulle cause primarie degli incidenti stradali in base ai dati Istat.

Fare scelte che tutelino la vita e la sicurezza delle persone sulle strade è un dovere che va oltre le legittime scelte politiche di chi governa. Purtroppo l’attuale disegno di legge va nella direzione opposta, aggiungendo poco e togliendo molto per poter finalmente dire: basta morti in strada.

Ma Voi, e Lei - Presidente - in particolare siete ancora in tempo per scrivere una storia diversa, una storia Giusta.

"BASTA MORTI IN STRADA"


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -