Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

E’ ufficiale: la Federcalcio ripesca il Pizzighettone in Coppa Uefa

La storica formazione lombarda può sorridere: il Pizzighettone torna a disputare la Coppa Uefa dopo ben 3 stagioni; bocciati invece i ripescaggi per la stessa competizione per ciò che riguarda i clubs Calangianus, Villasimius, Real Piedimonte, Nuovo Terzigno e Longobarda...
di Antonello Consiglio - martedì 23 agosto 2005 - 6249 letture

E finalmente arrivò il gran giorno.

Infatti dopo ricorsi, appelli, denunce, querele, polemiche, ascoltiamo il Legislatore, consultiamo la giurisprudenza, riformiamo questo, riformiamo quello, multiamo, saniamo, salviamo, rivoltiamo la città, rivendichiamo... (basta così!), gli emeriti esponenti della Federcalcio ufficializzano partecipanti e relativi calendari dei tornei di A-B-C1-C2. Tra l’altro, staremo a vedere cosa deciderà il Tribunale Civile in merito al ricorso e controricorso targato Preziosi... (In prima istanza il Giudice Ordinario ha confermato la sentenza della Giustizia Sportiva - Genoa in C1 e 3 punti di penalizzazione).

Ma andiamo a vedere in dettaglio ciò che è stato deciso: la storica formazione lombarda può sorridere: il Pizzighettone torna a disputare la Coppa Uefa dopo ben 3 stagioni; bocciati invece i ripescaggi per la stessa competizione per ciò che riguarda i clubs Calangianus, Villasimius, Real Piedimonte, Nuovo Terzigno e Longobarda. Le cronache, tra l’altro, parlano di un certo risentimento da parte del Presidente della Longobarda - Avv. Margheritoni -che medita di far ritirare la squadra.(Un po’ come medita ogni tanto Zamparini...) Ma continuiamo con le novità.

In B penalizzazione di 23 punti ciascuno a Catanzaro, Pescara e Vicenza. Motivazione: lo scorso torneo è stato talmente disastroso in termini di risultati, da risultare retrocessi sul campo (in compenso però si è ripescati); ma la Federazione vuole assicurarsi una nuova retrocessione sul campo, per poter l’anno venturo poterli ripescare.(Ad infinitum...) Ancora: è stato reintrodotto il Mundialito, con le presenze di Flamengo, Botafogo, Milan, Juve, Inter (potevano mancare......),Campobasso (ma dove sono andati a finire gli amici molisani - avevano una bella squadretta in B - ), Aesernia, Haka Valkeakosky e Siracusa (ci piacissi...). Ma la notizia più importante è che è stata finalmente introdotta la moviola in campo: l’arbitro deciderà (su segnalazione del quarto uomo) di poter chiamare direttamente al telefonino Aldo Biscardi e fargli fischiare finalmente un calcio di rigore.

Ed ancora .....nooo basta! Sto andando in doping mentale come quelli della Federcalcio! Ma la causa di tutto è che ho finalmente preso visione del cosiddetto "Lodo Petrucci".

Ed andiamo a dare un’occhiata a questo Lodo (che già il sostantivo Lodo mi inquieta un po’). Dicesi "Lodo Petrucci" antica usanza medioevale in cui il cavaliere di turno... no, no facciamo un poco i seri. Allora: normativa resa esecutiva a maggio dello scorso anno al fine (udite, udite) di salvaguardare il calcio dalle mancate iscrizioni o fallimenti delle Società calcistiche appunto.
- Ma che significa salvaguardare il calcio? - (alla fine come vedremo, quelli salvaguardati sono solo i grossi clubs; quindi di salvaguardato c’è solamente il calcio dei grossi clubs). Infatti, il titolo sportivo dei club non iscritti per motivi economici alla serie A, B o C1, può essere rilevato da una nuova Società della stessa città che si iscriverà al campionato inferiore. Mentre chi fallisce in C2 dovrà scendere di 2 categorie (già, i poveracci d’Italia ripartiranno dall’Eccellenza).

Prima considerazione:

- Ma la serie C2 che ci sta a fare? E’ l’ultimo dei campionati professionistici in scala gerarchica o no? Ma allora che si gioca a fare in C2? Vengo e mi spiego: il Napoli (che non me ne vogliano gli amici napoletani ai quali auguro di arrivare quanto prima in A) ti fallisce in serie B.

In base a ciò che stabilisce la norma lo si iscrive in C1; va bene non farlo ripartire dai dilettanti, ma perchè non deve ripartire dalla C2?

Motivi di blasone? Di ordine pubblico? Ma se dovesse andare a giocare a Gela? O con il Chieti od il Manfredonia? Hanno degli stadi adeguati a reggere l’invasione napoletana? Li facciamo giocare in campo neutro magari in una struttura adeguata? Ma questo non lo si potrebbe fare anche in C2? Perchè vedete, mai e poi mai un club come il Napoli (o magari la stessa Fiorentina di qualche stagione fa), potrebbero avere difficoltà ad iscriversi od a produrre fidejussioni bancarie o ad avere debiti conto INPS ed INAIL in tali tornei (dati i non altissimi costi di gestione in una realtà come la serie C per clubs di tale portata). Ma li vedreste queste formazioni (ripartite con nuove Società) annaspare in questi campionati? Al più una stagione e via! Più veloci della luce verso lidi più rappresentativi (rappresentativi innanzitutto per le pay-tv).

E allora perché non far loro disputare la giusta trafila, ripartendo come detto dalla C2?. Alla faccia di: Palermo, Catania, Messina, Pisa, Arezzo, Ternana, Brindisi, etc. etc. squadre fallite in quest’ultima decina d’anni circa, (tranne se non erro il Catania che ha conservato il titolo originario grazie al compianto Massimino) che son ripartite dalla C2 o dai Dilettanti. Si, ma allora non c’erano le piattaforme digitali (né tantomeno Gianni Petrucci...)

Un’ultima considerazione in tal senso (sempre per non far un torto agli amici napoletani):il discorso Lazio esula da ogni riflessione possibile (data l’impensabile disponibilità a diluire in 20 anni circa l’ingente debito erariale dei biancocelesti).

Ancora dice la norma: la Società morente, dovrà avere almeno 10 anni consecutivi di partecipazione ai campionati professionistici, oppure 25 anni non consecutivi nella sua storia.

Bene. Perché allora il Venezia (retrocesso sul campo dalla B alla C1 e coinvolto nel famoso illecito genoano) dato ufficialmente per fallito, è ripartito con una nuova Società dalla C2? Ma negli ultimi 10 anni non ha consecutivamente partecipato a campionati professionistici? Ed allora perché non farlo ripartire dalla C1? Mi si farà notare: ma il vecchio Venezia (ribadisco che i dirigenti lagunari sono stati anch’essi ritenuti colpevoli quanto Preziosi ed i suoi collaboratori) non poteva iscriversi alla C1 perché fallito, e quindi è stato iscritto al campionato inferiore. Ma allora, perché non penalizzare la città lagunare alla pari di Genova sponda rossoblù, e quindi far ripartire loro dai Dilettanti?(Quindi un doppio salto all’indietro).

Perché allora, non si spiega il criterio applicato per punire il Genoa; privato della A - privato della B - iscritto alla C1 e pure penalizzato. Ma allora spacciato per spacciato Preziosi dovrebbe (sto andando in fantacalcio pure io - chiedo scusa -) dichiarare fallimento, cercarsi dei prestanome, intestare loro la nuova Società e poi voglio proprio vedere dove iscriveranno il nuovo Genoa Calcio. Ancora. Preziosi & Co. accusati di aver falsato l’ultima di campionato.

Perdonatemi ragazzi ma facciamo ancora un’altra considerazione. Stavolta riguarda il Toro (per analogia Perugia e Salernitana).

Orbene il Toro promosso sul campo in A. Purtroppo indebitamento fino al collo ed esclusione dal campionato. Scomparso il titolo del mitico Toro. Ma noi tutti non addetti ai lavori sapevamo (attraverso i filtri dei quotidiani e delle Tv) la situazione instabile di patron Cimminelli & Co. negli ultimi anni; eppure il Toro è stato regolarmente iscritto agli ultimi campionati di B. Ma gli organi federali, le Covisoc e le Coavisoc di turno cosa hanno vigilato in queste ultime stagioni? (Loro per primi sapevano). Ma Cimminelli e Romero cosa speravano? Che qualcuno sarebbe intervenuto a saldare il tutto? Voi cosa avreste fatto? I nuovi padroni del nuovo Toro hanno atteso il fallimento.Tanto, male che andava, in base sempre a questa stupenda norma si ripartiva dalla B. Ma al contempo cos’è accaduto? Il Torino si è fatto il suo bel campionato, contrastando tranquillamente le sue belle rivali (penso addirittura a potenziali inserimenti in zona play off di squadre come Modena, Ternana o perché non il Catania), ed ha vinto i suoi incontri sino ad arrivare ai play-off (vinti anche questi).

Ma così signori non si è falsata l’ultima di campionato. Si è falsato l’intero campionato!

Sì perché, se si poteva ipotizzare la fine toccata poi al club granata, perché allora caro sig.”Lodo Petrucci” non inserire al Suo interno una norma che possa di fatto escludere in corso d’opera (di campionato) una formazione al pari di quella granata azzerando tutti gli incontri sino al quel punto disputati dalla stessa?

Potrei continuare ancora a vivisezionare tale norma, ma mi sta andando in nandrolone pure la tastiera. Allora, forse, è meglio pensare che il 28 c.m. si riparte con il calcio giocato.

Consentitemi, per ultimo, omaggiare (anche se l’ho già fatto scherzosamente) la cittadina di Pizzighettone, di cui(perdoneranno l’ignoranza gli amici lombardi) non ne conoscevo l’esatta collocazione geografica prima di tale visibiltà calcistica. Ottimo il lavoro svolto dai dirigenti ai quali non si può non augurare un torneo di C1 più che positivo.

Ah, dimenticavo: buon campionato falsato a tutti... Tanto la prossima stagione ripescheranno pure il F.C. "Girodivite" - magari in Premiere League - (Si,magari non sarebbe proprio male un bel Chelsea - Girodivite)... continua...


Rispondere all'articolo - Ci sono 2 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> E’ ufficiale: la Federcalcio ripesca il Pizzighettone in Coppa Uefa
23 agosto 2005

Sono perfettamente daccordo!Ormai piu’ che alla frutta possiamo dire che il calcio sta per pagare il conto.Davvero sembra che il campo ed i suoi risultati non contino piu’nulla.Sono un tifoso del Napoli e non per questo devo ritenermi soddisfatto dei risvolti giudiziari che il Napoli sta provocando.Lo scorso anno dovevavo ripartire dallA C2 è vero,anche se c’erani i presupposti per ripartire dalla B.Infatti forse vi sfugge il fatto che fu negata una ricapitalizzazione alla nuova societa’ con una chiusura anticipata dei termini perentori,ma non perentori quanto quelli di quest’anno.Era solo una precisazione ma continuo a confermare il mio sdegno per tutto cio’ che accade intorno al calcio.Le societa’ di calcio sono solo delle pedine che vengono spostate in base alle esigenze di chi comanda il calcio.Vi saluto cordialmente augurandovi le migliori fortune e perche’ no un ripescaggio in Coppa Uefa......tutto è possibile! IN BOCCA AL LUPO!!!!
    > E’ ufficiale: la Federcalcio ripesca il Pizzighettone in Coppa Uefa
    16 aprile 2006, di : dr

    non proccuparti il napoli e’ in b con una squadra da primato e sopratrtuto da serie a e champions league
> E’ ufficiale: la Federcalcio ripesca il Pizzighettone in Coppa Uefa
24 agosto 2005, di : piceleo46

Per prendere maggiormente visione della ns. cittadina puoi visitare il sito --- gvmpizzighettone.it --- Siamo felici dell’ottimo risultato ottenuto dalla società di calcio e contemporaneamente di abitare in un paese tranquillo dal nome strano ------- PIZZIGHETTONE -------- adesso tutti lo sanno dove si trova,.....in C1

saluti

    > In UEFA si, in C-1 chissà...
    26 agosto 2005, di : nauseato

    Forse sarà più facile trovare un momento per giocare in Europa, molto più difficile in serie C-1, vista la notizia riportata sull’ANSA:

    Lega di serie C non ha trovato disponibilita’ campo neutro (ANSA) - GENOVA, 25 AGO - Genoa-Pizzighettone e’ stata rinviato a data da destinarsi. La lega di serie C non e’ riuscita a trovare un ’campo neutro’ disponibile. Una soluzione che ha preso forma dopo i rifiuti di diverse citta’ ricevuti dalla Lega in merito alla richiesta di ospitare la squadra ligure. L’esordio dei rossoblu’ e’ dunque fissato per domenica 4 settembre a Ravenna, mentre il debutto al Ferraris avverra’ domenica 11 settembre con la Fermana.