Berlusconi: "Basta con i 5 Stelle"

Dichiarazioni pesanti da parte del Cavaliere sui servizi a 5 stelle
di Redazione PuntoG - mercoledì 3 aprile 2019 - 1291 letture

Chi è stato abituato da sempre ad un’efficienza e ad una disponibilità verso la clientela che non permette passi falsi, né incertezze, non può accontentarsi di servizi sommari, discutibili e approssimativi, neanche se pubblicizzati da 5 stelle.

Il Cavaliere è così. Lo è sempre stato. I suoi giudizi sono senza mezzi termini e, quando riscontra un livello appena sotto alle sue aspettative, quello che pensa non lo manda a dire. Non lo hai mai fatto. Neanche quando 25 anni fa decise di offrire agli Italiani la sua esperienza in campo del "saper vivere", del "vero gusto della vita", dei "piaceri della vita" e dell’unico "scopo della vita".

In quell’occasione il popolo italiano lo ricompensò con una gratitudine plebiscitaria, sognando che nel successivo idilliaco ventennio, lo "scopo" di quella scelta, sarebbe prima o poi, stato ripagato.

Il Cavaliere, in ogni caso, è un uomo di grandi numeri. Un patrimonio personale stimato in 8 miliardi di dollari USA (circa 6,8 miliardi di euro), quinto uomo più ricco d’Italia e centonovantesimo al mondo, venti procedimenti giudiziari, 12° uomo più potente del mondo, venti anni di presenza nelle "camere". Insomma, un uomo che ha saputo godersi la vita e che, a dispetto di quanto molti sostengono, ancora disponibile a godersela e a farla godere agli altri. Un po’ meno alle "altre", a causa di qualche problemino fisico dovuto all’età.

Quindi, come avrebbe potuto mai accontentarsi di un dilettantismo diffuso, di un’esperienza sommaria e confrontata a decenni di vita vissuta e votata a qualsiasi esperienza? Non si passa da un livello subliminale ad uno appena sufficiente, senza reagire e a combattere personalmente per riprendersi quello che, con grosso spirito di sacrificio, gli è stato tolto quel funesto 27 novembre del 2013. Quel giorno, le lacrime del Cavaliere bagnarono i banchi...eri del suo operato ventennale e, ancora oggi, nessuno ha avuto il coraggio di asciugarle del tutto.

Le ultime sue apparizioni televisive fanno ben sperare ad un ritorno agli antichi fasti, quando parlare di 5 stelle era un vero lusso che pochi potevano vantare. Le frequenti occasioni in cui gli hanno consentito di dimostrarlo, purtroppo, sono state male interpretate. Solo il suo grande spirito di solidarietà, il suo sostegno alle giovani promesse, che teneramente ha acconsentito si chiamassero "olgettine", le sue calorose e disinteressate strette di mano, i regali per i suoi stretti collaboratori, in tutte le occasioni, dimostrando una immensa memoria storica ricordando tutte le ricorrenze. Grazie a tutto questo, che lo ha portato addirittura a svolgere un servizio di assistenza agli anziani che, pochi altri, avrebbero avuto il coraggio di adempiere, è riuscito a superare i momenti peggiori ed oggi, è pronto a tornare in campo, a coltivare nuovi semi della democrazia e ad accogliere tutte le giovani speranze che vorranno affidarsi, ancora una volta, al suo abbraccio paterno.

Siamo riusciti, dopo settimane di appostamenti nella penombra, nel silenzio assoluto, nel pieno rispetto di un’atmosfera di meditazione votata al futuro benessere del Paese, a procurarci la bozza di un volantino evocativo e di speranza che il Cavaliere ha affidato ai suoi designer, per promuovere le sue imminenti iniziative e proposte competenti, esperte e in pieno spirito dell’antropologia dell’aiuto umano. Ne facciamo volentieri dono ai nostri lettori.

Mai più 5 stelle

E qualcuno osa ancora proporgli servizi a 5 stelle?


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -