Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento |

Ancora una volta per Marielle

Appello di Amnesty International per la raccolta firme a favore di 5 donne
di Piero Buscemi - giovedì 13 dicembre 2018 - 2066 letture

Donne giuste in un mondo sbagliato. Firma anche tu gli appelli della Write for Rights

FIRMA LE PETIZIONI

JPEG - 115.7 Kb
marielle

Marielle è stata uccisa con il tuo autista nella notte tra il 14 e il 15 marzo. Quattro pallottole l’hanno raggiunta in pieno volto. Marielle lottava per i più deboli, per gli emarginati, per le minoranze. Da nove mesi chiediamo al Governo brasiliano verità e giustizia.

JPEG - 129.6 Kb
daphne

Daphne era una giornalista investigativa. Dal suo blog denunciava la corruzione delle più alte cariche del governo di Malta. È morta aprendo la portiera della sua macchina: un ordigno era stato piazzato lì per metterla a tacere. Per sempre.

JPEG - 133 Kb
nonhle

Nonhle ha rischiato di essere uccisa. Volevano "eliminare" una delle leader della comunità Amadiba: 5000 persone che vivono in una regione del Sudafrica dove un’azienda vorrebbe estrarre titanio. Difendi Nonhle e chiedi al governo sudafricano di proteggerla

JPEG - 176.8 Kb
atena

Atena Daemi sogna la fine della pena di morte in Iran. Nei suoi post su Facebook e Twitter ha criticato le esecuzioni nel suo paese. Per difendere dall’esecuzione una giovane donna è anche scesa in piazza. Nel 2015, in base a queste "prove" è stata condannata a 14 anni di carcere.

JPEG - 124.7 Kb
nawal

Nawal si batte per la giustizia sociale e per migliorare l’assistenza sanitaria e i servizi nella regione del Rif, nel nord del Marocco. A febbraio è stata condannata a 10 mesi (pena sospesa) e ad una multa per questo. Con il tuo aiuto possiamo porre fine alle intimidazioni contro di lei.

JPEG - 145.5 Kb
valquiria

Valquiria sognava un futuro diverso per sé e per suo figlio Abel, di appena otto anni. Dal Brasile sono fuggiti chiedendo asilo negli Stati Uniti. Alla frontiera gli agenti li hanno separati, applicando una norma disumana. Nessuno può arrogarsi il diritto di separare una mamma da suo figlio.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -