Sei all'interno di >> Flash |

Addio a Kirstie Alley

di redazione cinema - martedì 6 dicembre 2022 - 992 letture

Kirstie Alley, due volte vincitrice di un Emmy, che ha recitato nella sitcom degli anni ’80 "Cheers" e nel film di successo "Senti chi parla", è morta a 71 anni. Il decesso è stato annunciata dai figli sui social media e confermata dal manager, Donovan Daughtry, in una e-mail all’Associated Press.

"Siamo rattristati - hanno comunicato a People - di informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole mamma ci ha lasciati dopo una battaglia con il cancro, scoperto solo di recente". "È stata circondata - hanno aggiunto - dai familiari più stretti e ha combattuto con grande forza, lasciandoci la certezza della sua infinita gioia di vivere qualsiasi cosa sarebbe successo. È stata iconica sullo schermo così come è stata una madre e una nonna meravigliosa".

Ha recitato nel ruolo di Rebecca Howe nella sitcom della NBC "Cheers" dal 1987 al 1993, dopo la partenza della star originale Shelley Long. Ha avuto la sua sitcom in rete, "Veronica’s Closet", dal 1997 al 2000.

Nata a Wichita, Kansas, da una famiglia metodista, Alley ha avuto una vita segnata da ferite e rinascite. A trent’anni aveva perso la madre, morta in un incidente stradale provocato da un ubriaco, poi il divorzio dal primo marito e le difficoltà a trovare un ruolo televisivo l’avevano spinta alla dipendenza dalla cocaina.

Uscita dal tunnel della droga, Alley aveva cominciato a fare le prime comparsate in alcuni quiz televisivi, fino alla grande occasione: il debutto in "Star Trek II - L’ira di Khan", secondo episodio della saga di Star Trek. Seguiranno alcuni ruoli in film, tra cui "Runaway" con Tom Selleck, ma la vera svolta arriverà con la serie televisiva di successo "Cin Cin", dove interpreta il ruolo di Rebecca Howe, conquistando due Emmy Awards e Golden Globe. La serie tv la rilancia nel grande schermo, dove recita con John Travolta in "Senti chi parla" e in "Harry a pezzi" di Woody Allen. Nel ’99 interpreta nel film "Bella da morire" il ruolo della madre disposta a tutto pur di far vincere la figlia in un concorso di bellezza.

Ma negli anni duemila Alley ricade nel vortice della depressione e della dipendenza: dopo il secondo divorzio e di nuovo in difficoltà nel trovare lavoro, l’attrice si butta sul cibo in modo bulimico, al punto da ingrassare a vista d’occhio e superare i cento chili. Dopo anni di cure, ritroverà la forma fisica e un po’ di serenità. Sostenitrice del Partito repubblicano, Alley aveva abbracciato la Chiesa di Scientology e adottato due figli, nel ’92 e nel ’94. Tra i suoi film figurano "Sulle tracce dell’assassino", "Senti chi parla", "Roba da matti", "Scappatella con il morto" e "Senti chi parla adesso!"

JPEG - 73.8 Kb
Kirstie Alley

Fonte: Rainews.it


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -