Sei all'interno di >> GiroBlog | CronoWeb |

202107 Luglio 2021 - cronoWeb

Cosa è accaduto nel mondo del Web nel mese di Luglio 2021

di Sergej - venerdì 2 luglio 2021 - 880 letture

1 luglio 2021

"Il Web è stato venduto sotto forma di NFT" (Punto Informatico). Scrive Giacomo Dotta: "La vendita è avvenuta tramite un NFT (“non-fungible token”) rappresentante un poster con oltre 10 mila linee di codice proprie del primo server progettato dallo stesso Berners-Lee. La produzione è nella forma di una vera e propria immagine, comprensiva anche dell’autografo del creatore, e rappresenta la consacrazione di quella che è la pietra miliare della nascita del World Wide Web. L’asta, che era iniziata il 23 giugno scorso con una cifra minima di 1000 dollari, è stata indetta da Sotheby’s e l’anonimo acquirente ha messo a disposizione 3,9 milioni di sterline per appropriarsi dell’asset. La somma, ha spiegato la casa d’aste, sarà devoluta in beneficienza dallo stesso Berners-Lee."

Paolo Attivissimo si ricorda dei 25 anni di Quake.


4 luglio 2021

Antonio Dini dice che "Internet sta marcendo": "abbiamo costruito una rete estremamente fragile ma molto più importante di quello che crediamo. E la stiamo poco a poco perdendo, assieme a quello che contiene, per ignoranza, malagestione e avidità"


5 luglio 2021

Jeff Bezos non è più CEO di Amazon. Il timone passa a Andy Jassy (RaiNews)


11 luglio 2021

"La Global Minimun Tax trova l’accordo del G20 e sarà dunque realtà: da adesso in avanti la tassa minima globale per le grandi multinazionali sarà pari al 15%" (Punto Informatico). Ovviamente è solo uno specchietto per le allodole, di nessuna utilità pratica.


13 luglio 2021

Da qualche anno a questa parte scrivo e vado sostenendo come il motore di ricerca Google sia diventato assolutamente inadatto a svolgere la sua funzione, per l’eccesso di "adattamenti" a quelli che Google ritiene essere l’identità di ricerca di chi effettua il searching. I risultati che si ottengono sono sempre più "poveri", qualitativamente e numericamente e non riescono a beccare le ricerche di chi non sia l’user generico e standardizzato. Su questo se ne parla poco, invece di essere al centro dell’attenzione di tutti: ricercatori, aziende persino, Stati ecc_. Google attua un vero e sistematico atto di deprivazione e manipolazione delle informazioni. Troviamo ora una piccola notizia, sull’argomento, su una ricerca compiuta da Search Atlas.

Invece di preoccuparsi dei problemi che sulla democrazia e sulla circolazione delle idee e delle informazioni può causare un "filtro" come Google, gli Stati nazionali sembrano più interessati a difendere gli interessi dei propri monopolisti interni di contenuti e informazioni: "L’Antitrust francese ha multato Google per 500 milioni di euro" (Il Post)


15 luglio 2021

Jackson Palmer, co-creatore della cripto-moneta Dogecoin, si sfoga e dice alcune cose condivisibili (Lega Nerd).


16 luglio 2021

"Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email. In barba al GDPR, Chatcontrol autorizza i provider a ispezionare ogni comunicazione. Motivazione ufficiale: la lotta alla pedofilia" (ZEUS News).


19 luglio 2021

"Il futuro dei motori di ricerca è il futuro del mondo, ma nessuno ne parla" è un articolo di Giuseppe Valerio.


20 luglio 2021

Edward Snowden interviene sul "caso Pegasus" dicendo che “questa è un’industria che non dovrebbe esistere“ (Punto Informatico)

Jeff Bezos con un razzo a forma fallica (del resto è lo stesso simbolo usato per la sua azienda) porta alcuni amichetti poco oltre l’altitudine convenzionale che delimita la nostra atmosfera dallo spazio e si fa segnare sul libro dei record come il primo miliardario che porta nello spazio il più giovane e il più anziano (finora) privati, cioè non impiegati astronauti né militari, nello "spazio". E dato che gli imprenditori sono machos che rischiano da veri cavalieri jedi, c’era anche lui e suo fratello.

Aggiornamento: A quanto pare non sono stato il solo a vedere un fallo nel razzo di Bezos. Vedi: Disinformatico, Rivista Studio


26 luglio 2021

Larry Sanger, co-fondatore di Wikipedia, dice che Wikipedia rischia ormai di essere poco attendibile: "Fornisce solo il punto di vista dell’establishment" (Lega Nerd).


30 luglio 2021

Paolo Attivissimo: "Perché i computer parlano... come computer? Breve storia della sintesi vocale".

Sempre Paolo ci dice cosa è un rickroll.

Zuckerberg (Facebook) spera di fare soldi con il metaverso.



Nota

Notizie esclusivamente riguardanti il Web e Internet (no telefonini et similia). Se non trovi notizie vuol dire che non ce ne sono state o siamo stati distratti :-)

Naturalmente si tratta solo di un tentativo di cronaca. In effetti delle cose che accadono realmente ce se ne accorge solo dopo qualche anno...


(Tutte le news pubblicate in questa rubrica confluiranno nella prossima edizione de Il CronoWeb, la cronologia del web edita da ZeroBook. Aiutaci a migliorare la cronologia collettiva del web, inviaci segnalazioni e osservazioni)

Attenzione: i link pubblicati in questa rubrica funzionano, sennò non li pubblicheremmo. Nel tempo però potrebbero non funzionare più (causa spostamenti di pagine cessazione di siti esterni ecc.). Di ciò che accade nel corso del tempo non siamo responsabili.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -