M5S Lentini - La DID in queste condizioni è impossibile e rischiosa


Coloro i quali non hanno aderito allo sciopero, pochi in verità, hanno dovuto fare i conti con l’impossibilità di poter seguire le lezioni, in quanto la connessione per la DID non ha retto, con il freddo nelle classi non dotate di aerazione per cui si sono dovute tenere porte e finestre aperte, e con il timore comunque di ammalarsi.


di Giuseppe Castiglia pubblicato il 9 febbraio 2021

Ieri la ripresa delle lezioni al Liceo Elio Vittorini/Gorgia di Lentini è stata un disastro .

Coloro i quali non hanno aderito allo sciopero, pochi in verità, hanno dovuto fare i conti con l’impossibilità di poter seguire le lezioni, in quanto la connessione per la DID non ha retto, con il freddo nelle classi non dotate di aerazione per cui si sono dovute tenere porte e finestre aperte, e con il timore comunque di ammalarsi.

La situazione è grave, sembrerebbe che 15 alunni abbiano già fatto pervenire i relativi certificati medici da cui si evince che siano stati già contagiati dal virus, mentre 12 insegnanti a vario titolo hanno fatto pervenire altri certificati medici manifestando la loro indisponibilità a potersi recare a scuola.

In questa situazione per i nostri ragazzi non può essere garantito né il diritto allo studio né il diritto alla salute.

È per tale motivo che mi unisco ai tanti genitori per chiedere a gran voce a chi di competenza il ritorno immediato alla didattica a distanza DAD in attesa che il virus allenti la sua morsa e che si risolvano i problemi tecnici della scuola.

Se teniamo al futuro dei nostri figli non possiamo perdere tempo.

Lentini 09 febbraio 2021 Maria Cunsolo M5S Lentini

JPEG - 100 Kb
Liceo Gorgia Lentini
JPEG - 98.1 Kb
Elio Vittorini Lentini

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo