Cene tra amici


Non capisco tutta questa indignazione per la presenza in Giunta di un leghista...


di Luigi Boggio pubblicato il 14 maggio 2020

Non capisco tutta questa indignazione per la presenza in Giunta di un leghista: prima o poi sarebbe accaduto. Come sta avvenendo che una parte dei 5S ruota attorno al sistema di potere che Musumeci e Razza stanno tentando con fatica di costruire partendo dalla Sanità per fare della Sicilia una terra ultra bellissima.

Però debbono stare attenti e volgere lo sguardo al passato, per la fine che hanno fatto i precedenti governatori. Quelli con il sistema di potere allargato alla Cuffaro, chiuso e selettivo alla Lombardo, con pupi e pupari alla Crocetta.

In Sicilia un sistema di potere costruito solo sulla Sanità non può reggere sia per le forti contraddizioni interne a quel pianeta, ed anche per le ondate meteo-politiche. Per andare oltre deve guardare alla burocrazia regionale, a pezzi di forze produttive e di apparati dello Stato sensibili a stare dentro per svariati motivi, non sempre nobili. Non dimenticando che esistono anche delle forze parassitarie dal volto legale e illegale che si infilano ovunque e che si possono incrociare anche a spasso di possenti e veloci cavalli.

Non ci resta che seguire gli sviluppi, capire cosa vuole fare l’opposizione se esiste e le forze sociali: perché la pandemia lascerà drammaticamente per strada famiglie, lavoratori dipendenti e autonomi. Senza contare i volti della povertà. Non mi indigno perché sono altri che lo dovrebbero fare, a partire da quelli che nei Comuni gli vanno a spasso con spensierata allegria.

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo