L’AltraCitta Siracusa, n. 48/49 gennaio/dicembre 2014


Tutti i numeri di LAltraCittà Siracusa del 2014


di L’Altra Città (Siracusa) pubblicato il 22 novembre 2019

Tutti i numeri de L’AltraCittà Siracusa usciti nel corso del 2014.

I sommari numero per numero (i pdf in allegato):


[Marzo-Luglio 2014, n. 49]

Approfondimento IL CONSIGLIO COMUNALE UNA LEGISLATURA DOPO

Chi sperava che il ricambio del consiglio comunale, uscito dalle ultime elezioni amministrative del 2013, avrebbe prodotto delle novità sia sul piano dei comportamenti che della produttività, è rimasto deluso. A quanto pare, infatti, l’attività deliberativa del 2014 è inferiore a quella del 2013. A fronte di una minore produttività si riapre il capitolo dei costi di funzionamento dell’assise cittadina. In Sicilia, a differenza del resto del paese, infatti, i consiglieri comunali godono di eccezioni e privilegi non più accettabili.

Progettare il futuro ANCORA SULLE MURA DIONIGIANE

Ospitiamo altri due progetti premiati al Concorso nazionale sulle mura dionigiane. Quello degli studenti di Architettura di Ferrara, terzi classificati, che pensano alle mura dionigiane come ad un’opportunità unica per ripensare al futuro della città di Siracusa in un’ottica di sviluppo sostenibile. Poi, quello degli studenti del Politecnico di Milano, secondi classificati, che propongono un approccio volto al riordino e alla valorizzazione dell’esistente, attraverso interventi minimi e reversibili improntati alla massima sostenibilità.

Storie di degrado UNA DELLE PIU’ SUGGESTIVE DI SIRACUSA

Così Christiane Reimann descriveva la sua villa costruita proprio vicino all’area archeologica della Neapolis. Villa che alla sua morte lasciò in dono al Comune di Siracusa perché ne facesse un luogo dedicato a manifestazioni culturali di rango universitario. Dal 1976, tuttavia, nulla è stato fatto per onorare le volontà della nobildonna danese. Di fronte al grave stato di degrado in cui versano il parco e la villa un gruppo di cittadini si è costituito per chiedere al Comune che villa Reimann ritorni ad essere patrimonio vivo e condiviso della città di Siracusa.


Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo