Piazza Tienanmen


Morto Charlie Cole, il fotografo che immortalò il ragazzo cinese davanti ai carri armati a Piazza Tienanmen a Pechino nel 1989


di Piero Buscemi pubblicato il 13 settembre 2019

Quando l’uomo cinese, quel lontano 4 giugno 1989 di pose davanti ai carri armati bloccando loro l’avanzata in un’attonita Piazza Tienanmen, non avrebbe mai immaginato le evoluzioni di quel gesto e che, grazie a lui, avrebbe consegnato alla Storia il nome di Charlie Cole, il fotografo che si trovò al posto giusto, al momento giusto e alla distanza giusta per immortalare quel momento.

Invece, come capita molto più spesso nei romanzi o nei film, questi elementi si combinarono alla perfezione. Cole posizionato su un balcone di un hotel ad osservare quella scena "curiosa" e quasi irreale, aspettando che da un momento all’altro, il guidatore di uno dei carri armati, piuttosto che spostare il muso del suo mezzo per evitare l’impatto con quel temerario e folle protestatore, ad un certo punto avrebbe messo la parola fine a quella scena dell’assurdo.

Così non accadde e, dopo aver scattato la foto e averla furbescamente nascosta nella sua stanza di albergo, consegnò allo sguardo del mondo un insolito modo di opporsi allo strapotere tirannico del governo cinese. A dirla tutta, quello non fu l’unico scatto catturato della scena. Altri fotoreporter riuscirono da simili postazioni di quella sfruttata da Cole a congelare il momento. Si ricordano Stuart Franklin e Jeff Widener, senza tralasciare anche le immagini video che la censura cinese provvide a far distruggere.

L’episodio che ha permesso a Charlie Cole di collocarsi nell’olimpo della fotografia di inchiesta fu il riconoscimento del Premio Word Press Photo nel 1990. Un anno invece, il 1989, che qualche mese più tardi avrebbe registrato un altro avvenimento storico, come lo fu in effetti la caduta del muro di Berlino in novembre.

Una vita di fotografo, per conto di Newsweek, condotta con professionalità e serietà, ma che sarebbe rimasta sconosciuta a molti se il destino non avesse deciso, trenta anni fa, di rendere Charlie Cole immortale nella Storia della Fotografia.

Charlie Cole era nato a Bonham, in Texas, nel 1955. E’ deceduto il 13 settembre 2019 a Bali, in Indonesia, dove abitava stabilmente.

tienanmen

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo