La Sea Watch 3 è entrata in acque italiane


Contro le indicazioni del governo, dopo due settimane al largo di Lampedusa con a bordo 42 persone salvate nel Mediterraneo


di Redazione pubblicato il 26 giugno 2019

La nave Sea Watch 3 è entrata in acque italiane, dopo due settimane di attese a largo di Lampedusa con a bordo 42 persone soccorse nel Mediterraneo in condizioni di salute sempre più precarie. Lo ha comunicato la stessa ong tedesca che gestisce la nave, Sea Watch, e lo confermano i dati GPS dell’imbarcazione. In base alle norme contenute nel “decreto sicurezza bis” entrando in acque italiane senza autorizzazione il capitano della Sea Watch 3 e il suo armatore – la ong Sea Watch – rischiano migliaia di euro di multa.


Fonte: Il Post.


Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo