Mam Villa Zuccaro Volley Santa Teresa – Volleyrò Casal de’ Pazzi 3-0


Decima vittoria consecutiva per le locali. Onore alle ragazzine terribili del Volleyrò.


di Orazio Leotta pubblicato il 4 febbraio 2017

Antonio Jimenez, tecnico delle rosso-blu, da buon supporter del Real Madrid, centra come i galacticos la “decima” anche in terra santateresina e ogni cosa fa pensare che “non finisce mica qui”; la striscia positiva è destinata ad allungarsi ancora per la gioia del popolo del Mam Villa Zuccaro Volley, Eagles in testa. Ci avviamo verso la settimana sanremese, ma ne siamo certi, nelle nostre orecchie risuoneranno sempre molto dolci i canti e i cori sentiti oggi in una palestra come sempre gremitissima. La partita era di quelle delicate, le romane, nonostante la giovanissima età, giocano una bella pallavolo (Kantor, il loro mister, non è l’ultimo arrivato) e ricordiamolo sono le campionesse uscenti del campionato di B1 (promozione a cui poi hanno rinunciato).

Il 3-0 maturato a fine contesa è un risultato graditissimo, c’era tanta fiducia di fare risultato pieno ma anche la consapevolezza che non sarebbe stato facile. Gli Eagles, giustamente e con molta sportività, a fine gara hanno tributato il meritato omaggio alle sconfitte, levando loro un lunghissimo applauso condiviso dal resto degli spettatori.

Occupiamoci della gara: Jimenez schiera il settebello con Agostinetto in regia, Bertiglia opposta, Bilardi e Composto centrali, Panucci e Rania di banda, Pietrangeli libero. Kantor, inizialmente parte con Francesca Scola in cabina di regia, Napodano libero, Nwakalor e Cecconello centrali, Tanase e Pietrini schiacciatrici e Bartolini opposta. Si parte con Elena Pietrini alla battuta. Le locali allungano sul 6-2 e Kantor è costretto al primo discrezionale. Grazie anche alle insidiose battute della Tanase parità sul 6-6 ma poi Mam avanti 8-6 al primo time-out tecnico con Bertiglia e un ace sporco di Composto.

Vantaggio esterno sull’ 8-9 e poi sul 10-11 ma con al servizio Jessica Panucci, la pistolera, le santateresine recuperano e fissano sul 16-12 il parziale al secondo time-out. Sul 18-14 doppio cambio tra le romane, dentro Mancinelli e Comperchio in luogo di Nwakalor e Cecconello ma ciò non ostacola la marcia delle santateresine che si portano prima sul 22-17 (Panucci primo tocco e poi conclusione vincente nella stessa azione), poi sul 24-18 grazie alla Bertiglia prima e, a seguito di un free-ball, alla Panucci poi. Timida risalita delle ospiti e primo parziale che si chiude sul 25-21 con punto conclusivo di “Sinistro amaro” Bertiglia.

Il secondo set è al cardiopalma. Dopo una serie di battute errate da una parte e dall’altra sono le romane a condurre sul risultato di 5-8 al primo riposo. Le ospiti allungano sul 5-10 (attacco fuori della Panucci e muro vincente su un attacco di Bertiglia), poi sul 6-13 (doppio Nwakalor e Cecconello) ma sale in cattedra Benny Bertiglia che riduce lo svantaggio al secondo riposo sul 12-16 (suoi un ace sporco, una schiacciata vincente e un murone).

Ancora cambio Mancinelli/Nwakalor; la risalita delle locali è costante, prima si portano sul 15-17, poi anche sul 17-19 (sventolato un cartellino giallo verso la metà campo santateresina). La rimonta si completa con alla battuta la Nike di Gallico, prima sul 21-21 e poi primo vantaggio dell’intero set sul 22-21 con la Rania, complice il muro fuori delle avversarie. Il Palabucalo è una bolgia, Kantor chiama un discrezionale e come avesse avuto il potere di un salutare balsamo le romane si portano sul 22-24 facendo temere il peggio per le ragazze di casa.

Ma la palestra santateresina è luogo ove non si molla mai e, prima un attacco fuori della Tanase e poi una conclusione vincente della Panucci riportano il parziale in parità. Ancora avanti le romane con Nwakalor ma il finale è tutto della Mam: Bertiglia, poi un tap-in della Panucci e in ultimo Ambra Mulan Composto, l’eroina di cartoonia, suggellano il 27-25 finale. Tifosi impazziti. Lunghi applausi si levano per Agostinetto e compagne.

Nel terzo parziale ospiti avanti fino al 2-4 ma sarà l’ultimo vantaggio accumulato dalle romane nel corso del set. Le locali sfoderano l’artiglieria pesante e complice anche un calo delle under 18 laziali prendono il largo. Bertiglia regala il 9-5, ancora la vercellese fissa il punteggio sul 14-8 ed anche sul 16-10 (schiacciata vincente complice il muro fuori).

Le locali mantengono un buon margine, ospiti che tentano un riavvicinamento portandosi sul 21-16 finché non ha luogo la sarabanda finale: errore in battuta della Comperchio, Benny Bertiglia, ace sporco di Jessica Panucci e punto finale di Captain Fantastic Valentina Rania. Le ragazze sfilano sotto la curva e cantano coi tifosi, anche il guru Antonio Jimenez è chiamato a gran voce dai supporters. Tifosi in festa, tre punti d’oro, adesso due trasferte consecutive prima in quel di Castelvetrano e poi a Scafati.

TABELLINO MAM VILLA ZUCCARO VOLLEY S. TERESA - VOLLEYRO’ CASAL DE’PAZZI 3-0 ( 25-21 27-25 25-16 )

MAM VILLA ZUCCARO VOLLEY S. TERESA : Rania 4, Bilardi 8, Panucci 10, Agostinetto 3, Composto 10, Bertiglia 16, Pietrangeli ( L ), Consolo, Caruso, Triolo, Romani, Cassone, De Luca, Escher. ALL : Jimenez

VOLLEYRO’ CASAL DE’ PAZZI : Scola 2, Pietrini 10, Bartolini 6, Cecconello 7, Tanase 4, Nwakalor 11, Napodano ( L ), Mancinelli 1, Comperchio 2, Ciarrocchi 2, Giugovaz . ALL : Kantor

ARBITRO : Calafiore da Sr SECONDO : Amenta da Sr

JPEG - 95.2 Kb
Il pubblico festeggia il nuovo trionfo
JPEG - 74.1 Kb
Staiti-Agostinetto-Caruso-Jimenez
JPEG - 69.8 Kb
Martina Escher
JPEG - 79.5 Kb
Agnese Cecconello
JPEG - 75.4 Kb
Silvia Bilardi

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo