Antonio Ligabue, Palermo dal 19 marzo al 31 agosto 2016


"Io sono un grande artista, la gente non mi comprende, ma un giorno i miei quadri costeranno tanti soldi e allora tutti capiranno chi veramente era Antonio Ligabue."


di Redazione Risonanze pubblicato il 26 maggio 2016

ANTONIO LIGABUE(1899-1965)

Tormenti e Incanti

La rassegna monografica “Antonio Ligabue (1899-1965). Tormenti e incanti”, intende fare conoscere i diversi esiti dell’opera dell’artista, nel corso della sua attività, declinati nelle diverse tecniche attraverso le quali Ligabue si è espresso. Due sono i filoni fondamentali cui si è dedicato Ligabue: gli animali esotici, della foresta e comunque tutti quelli che possono essere definiti predatori; gli autoritratti, un capitolo di dolente e amara poesia. Non mancano tuttavia altri soggetti, quali le scene di vita agreste e gli animali domestici e alcuni ritratti su commissione. La mostra propone, attraverso oltre ottanta opere, un excursus storico e critico sull’attualità dell’opera di Ligabue che, seppur incentrata su pochi temi sempre ripetuti e rinnovati, rappresenta ancora oggi una delle punte più interessanti dell’arte del Novecento.

PNG - 285.7 Kb
Mostra di Ligabue a Palermo

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo