Ma i social network, servono?


"Sia nella vita privata che nel lavoro, c’è stato un momento in cui avete potuto fare qualcosa grazie al valore aggiunto fornito da uno dei tanti Facebook che vagano per la rete?"


di Sergej pubblicato il 14 agosto 2009

Se lo chiede Massimiliano Scorza, su Oneweb20.it: "I social network si sono rivelati utili nella vostra vita?". Ci è sembrata una domanda più che legittima, che travalica il periodo estivo e l’oziosità del periodo. Spiega Scorza:

"Quella del titolo non è una domanda. È La Domanda. I social network esistono da anni, e sono decine. Non di solo Facebook vive l’animale sociale. C’è chi twitta, chi cerca connessioni su Linkedin, chi condivide foto su Flickr. E via così, sull’altalena mai ferma del navigatore medio italiano. Instancabile.

Ma tutto è utile e niente è indispensabile, dicono. Eppure, se è vero che i social network fatturano milioni di euro, una qualche utilità creta l’avranno.

E allora ecco la semplice domanda: vi è mai capitato di dover “ringraziare un social netowork”? Sia nella vita privata che nel lavoro, c’è stato un momento in cui avete potuto fare qualcosa grazie al valore aggiunto fornito da uno dei tanti Facebook che vagano per la rete?"

Per partecipare al dibattito, si rinvia al forum allegato all’articolo di Scorza.

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo