Pubblicato bando per la costruzione di un deposito di scorie radioattive a Sessa Aurunca


Dopo l’annuncio pubblico (ai mass media) sulle centrali nucleari acquistate dai francesi, il bando (semi-clandestino) sul deposito di scorie.


di Redazione pubblicato il 14 marzo 2009

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un bando per la costruzione di un deposito di rifiuti radioattivi a Sessa Aurunca, il comune che ospita nel proprio territorio l’ex centrale nucleare del Garigliano.

L’importo del bando della Sogin (la societa’ del Tesoro che si occupa dello smantellamento degli impianti nucleari italiani) e’ pari a 7,1 milioni di euro. La domanda di partecipazione al bando che prevede un tempi di esecuzione dell’impianto di 540 giorni dovra’ pervenire entro il prossimo 10 aprile.

La costruzione del deposito temporaneo per i rifiuti radioattivi era stata gia’ prevista nell’ordinanza del 2006 dell’allora commissario delegato per la Sicurezza dei Materiali Nucleari, Carlo Jean.

Fonte: RaiNews24.it

Ritorna al formato normale

Stampa l'articolo